India, bimba di 10 mesi stuprata dal vicino 15enne
Esteri

India, bimba di 10 mesi stuprata dal vicino 15enne

bambina di 10 mesi stuprata

La piccola è stata trasportata al pronto soccorso, mentre l'adolescente si è presentato davanti al giudice con l'accusa di violenza sessuale.

Una notizia da far venire la pelle d’oca, quella giunta dal popoloso Stato asiatico. L’orribile delitto è avvenuto domenica 26 maggio 2019 in un villaggio nel distretto di Karauli, nello stato Settentrionale del Rajasthan, al confine con il Pakistan. Una bambina di soli 10 mesi è stata rapita e violentata dal vicino di casa, un adolescente di 15 anni. Dopo l’allarme lanciato dai parenti della piccola, le forze dell’ordine hanno catturato lo stupratore e l’hanno messo in manette. Il 15enne (la cui identità non è stata resa nota per via della minore età) è stato portato di fronte al giudice del tribunale locale nella giornata di martedì 28 maggio 2019. La piccola, invece, è stata condotta al pronto soccorso dopo gli abusi e si trova ricoverata all’ospedale di Karaul. I genitori della bimba, sconvolti, non hanno voluto rilasciare dichiarazioni.

La violenza

La scioccante notizia è stata comunicata ai media locali dall’agente investigativo della stazione di polizia di Kotwali, Roop Singh, che sta indagando sul terribile caso.

Secondo quanto riportato, il ragazzo minorenne avrebbe rapito la bimba approfittando della distrazione dei parenti e l’avrebbe portata in un luogo isolato poco fuori dal villaggio in cui i due vivono. Qui, avrebbe perpetrato l’orrendo crimine che ha spiazzato la comunità della zona. Poi sarebbe scappato dalla scena, per essere acciuffato il giorno dopo dagli agenti della polizia ed essere arrestato.

Il 15enne, di cui si sta cercando di provare l’infermità mentale, è accusato dei reati di rapimento e violenza sessuale su minore.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche