×

Londra, una hostess di Ryanair e la sua fidanzata picchiate sul bus

"Ciò che mi turba è che la violenza sia diventata una cosa comune" ha scritto la 28enne.

hostess pichhiata

Gravissimo episodio di violenza che ha visto protagonista un’assistente di volo della Ryanair e la sua fidanzata. La dipendente della nota compagnia aerea, 28enne e originaria dell’Uruguay, si trovava in autobus con la compagna, Chris, con cui aveva trascorso una serata a West Hampstead.

A raccontare la storia, riportata dal Sun, è stata proprio lei, Melania Geymonat. La giovane ha raccontato di essersi seduta nella prima fila del piano superiore dell’autobus con l’amica, quando alle loro spalle una compagnia di uomini, resisi conto che le due facevano coppia, si sarebbero avvicinati chiedendo di baciarsi e di compiere atti sessuali.

La denuncia su Facebook

Melania ha deciso di affidare il suo sfogo ad un lungo post su Facebook: “Cominciarono a comportarsi come dei teppisti, chiedendo che ci baciassimo per potersi divertire guardandoci.

Ci hanno chiamato “lesbiche” e ci ha descritto le posizioni sessuali che dovevano fare. Nel tentativo di calmare le cose – ha proseguito – ho iniziato a fare battute. Pensavo che questo potesse farli andare via. Chris ha anche fatto finta di essere ammalata, ma hanno continuato a molestarci, a buttarci monete”. Il post di denuncia è corredato anche da una foto che mostra i loro visi tumefatti. La giovane ha detto di averla pubblicata per sensibilizzare alla violenza contro le donne e gli omosessuali.

“Ciò che mi turba maggiormente è che la violenza è diventata una cosa comune, che a volte è necessario vedere una donna sanguinare per sentire un qualche tipo di impatto”.

La violenza

La compagna è stata quindi accerchiata dal branco e picchiata con violenza. “Sono andata laggiù e ho trovato la sua faccia sanguinante”. I ricordi di Melania da questo momento in poi sono offuscati: “La prossima cosa che ricordo è che sono stata presa a pugni. Mi sono venute le vertigini e sono caduta all’indietro. Non ricordo se ho perso conoscenza. Sanguinavo dappertutto”. Per fortuna da quel terribile episodio Melania si sta riprendendo ed è in attesa degli accertamenti medici per sapere se il suo naso sia rotto oppure no. Dalle informazioni che ha dato agli inquirenti si sarebbe trattato di un gruppo di quattro uomini, uno dei quali parlava spagnolo. Prima di mettersi in fuga, gli aggressori avrebbero anche rapinato la coppia.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora