×

India, video hard mostrato in riunione presso l’edificio governativo

Condividi su Facebook

L'incontro era presieduto dal segretario del dipartimento alimentare. Nel bel mezzo della videoconferenza, è partita una clip hard

India
India

Un momento alquanto imbarazzante nel corso di una conferenza di burocrati presso l’edificio governativo in India. Un video hard partito da qualche device ha interrotto improvvisamente e bruscamente la riunione.

Naresh Gupta, direttore tecnico senior della NIC, ha dichiarato: “Abbiamo avviato un’indagine sull’incidente, che consentirà di individuare il responsabile”.

Il governo federale di Nuova Delhi ha recentemente avviato una campagna per impedire l’accesso a contenuti pornografici in India bloccando centinaia di siti.

India, video hard in riunione

Un video clip pornografico riprodotto per 30 secondi durante la riunione presso la segreteria di stato in Rajasthan ha interrotto un incontro di burocrati. Così fa sapere l’Indipendent.

Mugdha Singh, il segretario del dipartimento alimentare, ha presieduto l’incontro, svoltosi agli inizi della prima settimana di giugno in una stanza del quartier generale del governo statale a Jaipur.

“Nel bel mezzo della videoconferenza, una clip oscena è stata riprodotta sullo schermo. Ho immediatamente chiamato il direttore e gli ho chiesto di indagare sulla questione e di dare una relazione su quanto accaduto”. Così riferisce la signora Singh alla Press Trust of India.

La Singh, inoltre, ha fatto sapere che in aula erano presenti funzionari del dipartimento e rappresentanti del National Information Center dell’India, che gestiscono le comunicazioni del governo.

Anche gli ufficiali di fornitura di tutti i 33 distretti dello stato stavano partecipando all’incontro tramite una video conferenza. Gli esperti hanno organizzato la riunione per rivedere vari schemi e programmi. Mentre era in atto il dibattito, i presenti hanno iniziato a udire suoni incomprensibili provenienti da uno dei laptop collegati alla video chiamata.

Mentre i tecnici si affrettavano a trovare e fermare la clip, i funzionari si sono mostrati piuttosto imbarazzati e sconcertati. L’inchiesta iniziale ha rivelato che alcuni “computer portatili di proprietà privata sono stati acquistati per la conferenza”, ha riferito PTI. Sembrerebbe che uno di questi portatili abbia accidentalmente iniziato a riprodurre la clip e il filmato trasmesso allo schermo gigante. Il video ha continuato a girare per altri due minuti fuori dallo schermo, prima che il team tecnico riuscisse a fermarlo.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media