Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Bimbo cade in un pozzo: il corpo senza vita estratto dopo 4 giorni
Esteri

Bimbo cade in un pozzo: il corpo senza vita estratto dopo 4 giorni

bimbo caduto nel pozzo

Stava giocando in un campo vicino casa quando è caduto in un pozzo profondo 45 metri e coperto unicamente con un sacco di juta.

Nonostante la corsa in ospedale in elicottero, per il piccolo Fatehveer Singh non c’è stato niente da fare. Il bimbo, tre anni, è stato estratto ormai in fin di vita dal pozzo dove era caduto quattro giorni prima. La tragedia nel distretto di Sangrur nel Punjab, in India.

L’incidente

Il bimbo è rimasto intrappolato a 45 metri di profondità per 110 ore prima di venire salvato, all’alba di martedì 11 giugno 2019. Le condizioni del piccolo però sono apparse subito gravissime ed infatti, poche ore dopo, l’annuncio della sua morte avvenuta in ospedale.

Fatehveer Singh aveva compiuto tre anni proprio il giorno prima. L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio del 6 giugno, mentre giocava in un campo situato vicino alla sua casa, nel villaggio di Bhagwanpura. I soccorsi si sono messi immediatamente in azione ma la situazione è apparsa fin da subito disperata.

Estratto con una corda

In tv e sui media sono state diffuse le terribili immagini del bimbo incastrato nel pozzo: Fatehveer aveva il volto coperto da un sacco di juta dal quale emergevano solo le sue due manine.

Il pozzo era coperto infatti solo da un panno, che è caduto sopra il piccolo quando questo è precipitato.

Durante questi giorni i soccorritori sono riusciti a fornire al bambino ossigeno, ma purtroppo né acqua né cibo. Inizialmente si è tentato di scavare un tunnel parallelo, come accadde per liberare il piccolo Julen. Alla fine però Fatehveer è stato trascinato fuori legando una corda alle sue mani.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche