×

Nucleare, Iran avverte: “Tra 10 giorni superiamo le scorte di uranio”

"L'Iran sta tentando di mettere spalle al muro l'Unione europea, che deve prendere una posizione dopo le sanzioni ripristinate da Donald Trump.

nucleare iran

La tensione in Medio Oriente rischia nei prossimi giorni di salire ulteriormente. Teheran ha avvertito infatti che entro il 27 giugno 2019 aumenterà la produzione di uranio oltre i limiti fissati dall’accordo nucleare del 2015 (JCPOA). “Da oggi è iniziato il conto alla rovescia, entro dieci giorni la nostra produzione di uranio avrà superato i 300 chili” ha annunciato infatti il portavoce dell’Agenzia per l’energia atomica iraniana, Behrouz Kamalvandi.

Le sanzioni

L’intesa era stato firmata all’epoca anche dagli Stati Uniti di Barack Obama ma nel 2018 l’amministrazione guidata da Donald Trump ha deciso di ritirarsi unilateralmente dall’accordo, che stabiliva come Teheran potesse proseguire con la costruzione di centrali nucleari ad uso civile a patto che le scorte di uranio non superassero i tre quintali, questo fino al 2031.

La mossa del tycoon è stata criticata da Russia, Cina ed Unione europea anche se a maggio l’Iran aveva annunciato che avrebbe sospeso i propri impegni nell’ambito del JCPOA a seguito della ripresa delle sanzioni da parte degli USA, dando ai Paesi firmatari e in particolar modo all’UE 60 giorni di tempo per ribadire gli impegni assunti.

“Non stiamo operando al di fuori dell’intesa ma anzi lavoriamo all’interno del quadro dell’accordo” aveva tenuto a puntualizzare il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif.

Le richieste all’UE

Teheran sta infatti attendendo da Bruxelles risposte in merito alle sue richieste in ambito petrolifero e bancario, in grado di bilanciare gli effetti delle sanzioni americane. E’ in questo quadro che si deve leggere la mossa dell’Iran. “Abbiamo quadruplicato il ritmo di arricchimento e accelerato ancora la produzione di uranio. Ma c’è ancora tempo, se i Paesi europei agiscono” ha specificato infatti Kamalvandi.

“Nonostante i tanti discorsi e le dichiarazioni politiche, gli europei non hanno sinora rispettato i loro impegni nel quadro del JCPOA e quelli annunciati dopo il ritiro illegale degli Stati Uniti dall’intesa” aveva d’altronde già chiarito il portavoce della diplomazia iraniana, Abbas Mousavi.


Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Caricamento...

Leggi anche