Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Pakistan, ministro appare in diretta Facebook con il filtro del gatto
Esteri

Pakistan, ministro appare in diretta Facebook con il filtro del gatto

ministro gatto
ministro gatto

Il ministro pakistano ha tenuto una conferenza in diretta su Facebook: purtroppo, però, non era stato disattivato il filtro del gatto.

Nella conferenza stampa del 15 giugno, Shaukat Yousafzai, un politico pakistano, è andato in diretta Facebook con baffi e orecchie da gattino. L’incidente è avvenuto a causa della disattenzione del social media manager. L’uomo, infatti, non avrebbe disattivato il filtro e avrebbe messo in ridicolo il politico. Sui social è scattata l’ironia, ma il giorno seguente è apparso un comunicato con il commento del ministro.

Una conferenza divertente

Il ministro pakistano Shaukat Yousafzai è rimasto vittima di una brutta figura. Purtroppo il social media manager non aveva disattivato il filtro prima di avviare la diretta. Così facendo, il politico è apparso ai media nazionali con orecchie, baffi e muso da gattino. Subito sui social sono apparsi commenti ironici come “Yousafzai si è trasformato in gatto, miao miao“. O ancora “non sapevo avessimo un micio al governo“; “e se lo pagassimo in croccantini?”. Altri, infine, hanno commentato: “questa è la serietà dei nostri politici!”. Anche i follower e gli avversari politici di Shaukat Yousafzai hanno approfittato della situazione per mettere in imbarazzo il ministro.

La reazione del ministro

Dopo un primo momento di silenzio, la mattina seguente la diretta, il 16 giugno, Shaukat Yousafzai ha diffuso una nota.

Nel comunicato diffuso sui social il ministro invitava a “non prendere questa storia troppo sul serio, erano diventati gattini anche i due funzionari seduti accanto a me”. E, infine, ha concluso dicendo: “Prenderemo tutte le precauzioni affinché non si ripetano più errori del genere”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe '98, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Da sempre curiosa e attenta ai fatti di attualità, spera di costruirsi (in futuro) un nome nel giornalismo politico. L'ambizione è quella di lavorare nelle istituzioni europee, ma per ora prosegue gli studi di Comunicazione e Società all'Università di Milano.
Contatti: Mail