×

I risultati scolastici di Greta Thunberg ammutoliscono gli haters

Un quotidiano svedese ha pubblicato i risultati della giovane attivista. Per il prossimo anno, però, sono attese diverse sorprese.

greta thunberg
greta thunberg

Greta Thunberg ha stupito tutti i suoi haters: nonostante gli impegni nei “Fridays for Future“, la giovane svedese ha una pagella da invidiare. Il quotidiano locale Dagens Nyheter ha riportato i voti di Greta, mettendo a tacere tutti gli oppositori. I risultati, infatti, parlano chiaro. La 16enne ha superato a pieni voti il nono anno alla Kringlaskolan a Soedertaelje di Stoccolma. Vediamo la sua pagella.

La pagella di Greta

La giovane svedese ha lanciato la campagna ambientalista e ha partecipato a una serie di manifestazioni contro il cambiamento climatico. Nonostante le numerose assenze, soprattutto nei venerdì dedicati al “Fridays for Future”, la giovane ha concluso l’anno scolastico nel migliore dei modi. Infatti, secondo quanto riporta il quotidiano svedese Dagens Nyheter, nella pagella di Greta ci sarebbero soltanto A e B.

Su diciannove materie studiate ha ottenuto quattordici A, che corrisponde al massimo voto, e cinque B, che coincide con il nostro 9/10. Le materie nelle quali ha ottenuto una votazione leggermente inferiore sono svedese, ginnastica e scienze del consumo. Mentre tutte le altre sono al top: matematica, inglese, francese, fisica e storia. Un risultato di tutto rispetto per una ragazza accusata di marinare la scuola. Il suo commento è stato: “Ho veramente lottato per ottenere questi voti”. E infatti ha sempre recuperato le lezioni perse. Tuttavia, è consapevole del fatto che se avesse presenziato ogni giorno avrebbe ottenuto tutte eccellenze, “Ma ne è valsa la pena”.

I prossimi impegni

Oltre ai famosi Venerdì per il futuro, Greta ha partecipato anche ad appuntamenti internazionali come il vertice di Davos o i diversi incontri con i leader internazionali.

Tra questi spicca l’incontro con Obama che tutti ricordano per lo slogan “Yes, we can”. Per il prossimo anno, la “donna dell’anno” in Svezia ha fatto sapere che non proseguirà con gli studi. Infatti, la giovane 16enne, che soffre della sindrome Asperger, intende mettere al primo posto la lotta contro il clima. A settembre, infatti, parteciperà al summit sul clima delle Nazioni Unite a New York e due mesi dopo alla conferenza mondiale del clima a Santiago del Cile.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche