×

USA, arrestato 21enne siriano: progettava attacco terroristico

A luglio avrebbe causato un attacco terroristico alla sinagoga di Pittsburgh. Arrestato ragazzo siriano 21enne

usa attentato

Un piano elaborato ma finito nelle mani sbagliate -quando si dice che fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. E’ stato così ingannato il 21enne siriano che stava minuziosamente programmando un attentato alla sinagoga di Pittsburgh, in Pennsylvania. Mustafa Mousab Alowemer aveva progettato di agire a luglio. Un piano fatto di 10 punti condiviso con quell’uomo che gli si era presentato come un “simpatizzante dell’isis”: in realtà era un agente della polizia federale.

Terrorista in erba

Ci ha provato ma con scarsissimi risultati. Voleva agire per conto dell’isis Mustafa Mousab Alowemer, negli USA dal 2016: a luglio si sarebbe recato presso la sinagoga con uno zaino carico di ordigni esplosivi. Aveva mappato tutte le zone della sinagoga e tutte le varie vie di accesso, rivelando e condividendo tutto con un agente della polizia federale che avrebbe dovuto incontrare per l’ultima volta mercoledì 19 giugno 2019.

A rendere pubblica ai media la notizia dell’arresto, il comunicato del ministero della giustizia americano. Il presunto terrorista si era posto l’obiettivo di ferire e uccidere molte persone. Ancora una volta la città di Pittsburgh si è trovata nel mirino del nemico. Lo scorso anno infatti, un uomo aveva fatto improvvisamente irruzione in una sinagoga e aveva aperto il fuoco: undici vittime innocenti. Robert Bowers, che attualmente rischia la pena di morte, verrà per sempre ricordato come l’uomo che ha causato la più importante aggressione alla comunità ebraica negli Stati Uniti. Probabilmente il giovane 21enne siriano intendeva rubargli il primato.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche