×

Mamma contromano dopo aver visto un ragno: muore figlio 11enne

Condividi su Facebook

L'incidente ricorda quanto avvenuto a Torino qualche giorno fa, dove perse la vita una bambina di 1 anno.

police uk galles

Perse la vita a 11 anni in un incidente stradale per colpa di un ragno. A causare lo schianto proprio la madre, che avrebbe visto l’insetto caderle sulla mano e nello spavento non si sarebbe resa conto di aver preso una strada contromano. Un frontale contro un altro veicolo ha causato la morte del figlio. L’episodio ricorda il dramma avvenuto recentemente a Torino.

Frontale nel Galles

Un fatto che ha dell’incredibile. Tristan Keith è morto all’età di 11 anni in un incidente stradale a Ceredigion, nel Galles. Il ragazzino perse la vita poiché la madre imboccò contromano la strada dopo aver visto un ragno scivolarle sulla mano. La donna, Cloud Younger, in auto con a bordo i suoi due figli – un maschio e una femmina, avrebbe percorso un tratto di strada nel senso opposto, non rendendosi conto dell’errore.

Uno schianto frontale con un altro veicolo guidato da un contadino del posto è costato la vita al figlio della donna, l’11enne Tristan, morto dopo l’incidente. Secondo gli inquirenti la donna non era sotto effetto di droghe o alcool, dichiarando poi che avrebbe cercato di calmare la figlia più piccola spaventatasi alla vista del ragno. La signora Younger, da quanto emerso dalle indagini e dal processo, si sarebbe mostrata collaborativa con le autorità. Anche per questo, dopo oltre un anno di indagini e udienze, il dipartimento governativo del Crown Prosecution Service, ha chiuso il caso senza dichiarare nessuno colpevole dell’accaduto.

L’incidente a Torino

Il caso del Galles ricorda quanto successo qualche giorno fa a Torino, il 20 giugno, quando una madre ha investito la figlia di poco più di un anno nel cortile di casa.

Nella località di Villarbasse la donna, nel tentativo di fare retromarcia, non avrebbe visto la piccola correre verso la macchina. Inevitabile l’incidente. La madre è ora indagata per omicidio stradale: i carabinieri hanno sequestrato la macchina e un’autopsia è stata disposta per far luce sulle cause della morte della bambina.

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche