×

Germania, esplosione nella notte: al mattino nei campi c’è un cratere

Un boato nella notte. Nella Germania centrale un gruppo di agricoltori scopre un cratere nei loro campi.

cratere germania

E’ davvero una notizia bomba quella che arriva dalla Germania: nella notte tra domenica 23 giugno 2019 e lunedì 24 giugno 2019 è esploso un ordigno risalente alla Seconda Guerra Mondiale. E’ successo nella zona di Limburg, nel cuore della Germania- la parte più centrale. Al mattino, i raggi del sole hanno fatto luce su una traccia più che inaspettata: un cratere di dimensioni non indifferenti. I contadini del campo agricolo sono ancora molto perplessi per quanto accaduto.

Intruso nel terreno

Un cratere intruso, formatosi a seguito dell’esplosione di una bomba risalente a centinaia di anni fa -quelli della Seconda Guerra Mondiale. Dalla Germania si apprende che le dimensioni del cratere siano di 10 metri in larghezza e 4 in profondità. Nella notte alcuni residenti della zona hanno sentito un boato ma mai si sarebbero aspettati che si potesse trattare di un ordigno esplosivo.

Il mattino seguente, i proprietari del terreno (esploso) non hanno potuto godersi la solita vista del bel terreno coltivato quanto piuttosto quella di un cratere, come una macchia profonda, più che nera, sui loro campi nei pressi di Limburg.

Non ci sono state vittime o feriti. Neanche danni ai macchinari agricoli lasciati sul posto e pronti ad essere utilizzati il mattino dopo, quello dell’insolita scoperta. Solo un boato nella notte, udito da chi vive in zona. Le conseguenze avrebbero potuto essere ben peggiori. Le autorità intervenute sul posto hanno svolto le loro indagini e alla fine è arrivato il bollettino, a confermare che si trattasse di un ordigno risalente proprio alla Seconda Guerra Mondiale.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche