×

Donna incinta muore nel parcheggio dell’ospedale: salva la bimba

La donna è morta nel parcheggio a causa di una complicanza. A nulla sono valsi i tentativi dei medici.

morta incinta

Era al nono mese di gravidanza e si era recata in ospedale insieme al marito dopo aver iniziato a accusare dolori addominali. Era convinta di aver iniziato il travaglio, ma una volta giunta nel parcheggio dell’ospedale Rachel Molloy ha avuto un collasso ed è morta. I medici sono intervenuti tempestivamente e nonostante non siano riusciti a salvarle la vita, hanno fatto nascere la bimba che portava in grembo, mettendola in salvo. Il tutto è avvenuto all’ospedale Wythenshawe, a Manchester, e i medici hanno chiarito che la donna è morta a seguito di un aneurisma dell’arteria splenica, una complicanza rara della gravidanza.

Morta a 36 anni

Rachel era a pochi giorni dal parto e il suo pensiero era tutto per la piccola Isabelle, la bimba che portava in grembo.

La morte improvvisa ha gettato nello sconforto e nel dolore il compagno, Nick, che ha dovuto però farsi forza per il bene dei figli: “Era la luce della mia vita e la mia vera anima gemella. Non posso immaginare questo mondo senza di lei, perché era il mio mondo” ha detto. Il dolore più grande del 35enne però è quello di pensare che la sua piccola non ha mai potuto conoscere la sua bambina. “Mi si spezza il cuore a pensare che Isabelle non potrà mai incontrare sua madre, ma so che la memoria di Rach continuerà nei suoi figli e in tutti quelli che la conoscono”.

Un malore improvviso

La gravidanza di Rachel stava procedendo per il meglio e la 35enne non aveva manifestato alcun problema.

Nessun sintomo aveva lasciato presagire ciò che poi è accaduto. I dolori addominali hanno convinto la donna a recarsi in ospedale per un controllo, ma è stata colpita da collasso ancor prima di sottoporsi al giudizio dei medici. Ha iniziato a non respirare e il suo cuore si è poi fermato. I medici l’hanno attaccata ad un macchinario per la respirazione assistita, ma il decesso è sopraggiunto dopo qualche ora. La piccola è stata fatta nascere attraverso un parto cesareo ed è stata poi ricoverata in terapia intensiva.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche