×

Allarme bomba, atterraggio d’emergenza a Londra per un aereo Air India

A Londra decollano a velocità supersonica due caccia Typhoon della Royal Air Force, per intercettare un aereo che rischia di esplodere in volo.

air india aereo

Nella tarda mattinata di giovedì 27 giugno 2019 un volo della Air India è stato costretto ad un atterraggio di emergenza presso l’aeroporto di Londra Stansted dopo un allarme bomba. Si tratta del volo AI 191, decollato dalla città indiana di Mumbai e diretto presso l’aeroporto di Newark negli Stati Uniti.

Jet Typhoon intercettano l’aereo

La compagnia aerea ha assicurato che la procedura di emergenza è stata attivata solo a scopo “precauzionale”. Fatto sta che nei cieli sopra Londra si sono vissuti momenti di tensione, poiché dopo l’allarme bomba due caccia Typhoon della Royal Air Force (RAF) si sono affiancati all’aereo e lo hanno scortato fino all’aeroporto, pronti ad entrare in azione nel caso si fosse reso necessario un intervento in volo.

Attorno alle dieci del mattino (ora locale) alcuni residenti di Derby hanno udito infatti come un boato, probabilmente provocato dal boom sonico dei caccia partiti per intercettare il velivolo.

La conferma arriva dalla RAF, contattata dalla Cnn: “I Typhoon sono stati autorizzati a volare a velocità supersonica per ragioni operative, e – si precisa – ci rammarichiamo per gli eventuali disagi causati ai cittadini”.

Falso allarme bomba

Una volta che l’aereo della Air India è atterrato, tutti i passeggeri sono stati fatti evacuare e subito dopo sono iniziate le operazioni di controllo, anche se non sembra che sia stata rilevata alcuna minaccia. Si sarebbe quindi trattato di un falso allarme bomba. La pista è stata quindi riaperta e l’aeroporto di Stansted si è scusato via Twitter per gli “eventuali disagi” provocati da questo incidente.


Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche