×

Regno Unito, 12 vittime di un batterio killer: è in corso un’epidemia

Condividi su Facebook

Morte 12 persone nell'Essex. Un batterio raro sta colpendo la popolazione del Regno Unito. Infezione interessa gola e pelle

laboratorio

Un’epidemia che purtroppo ha già causato 12 morti su 32 contagiati: la zona colpita è quella dell’Essex in Regno Unito dove un batterio killer sta mettendo in atto una rara carneficina. Il posto (umano) preferito del batterio è la gola o la pelle e la modalità di diffusione è semplice e immediata attraverso uno starnuto o un bacio o un semplice contatto. La malattia è stata chiamata streptococco invasivo di gruppo A, iGas.

Identikit del batterio killer

Riconoscere i sintomi della malattia che nel Regno Unito ha tolto la vita a un terzo delle persone contagiate, è possibile. Dall’Essex fanno sapere che bisogna prestare attenzione, in caso di ferita, a rossore intorno e all’esterno, il calore in eccesso o lo scarico dalla zona della ferita.

Altri sintomi riconducibili alla malattia sono febbre o sensazione di malessere generale, stanchezza, perdita di appetito. Ma anche mal di gola, mal di testa, gonfiore dei linfonodi nel collo, tonsille dilatate.

L’epidemia è ancora in corso ma è possibile curare per tempo la malattia attraverso gli antibiotici. Il rischio di poter contrarre lo streptococco invasivo di gruppo A, iGas, è molto basso per la maggioranza delle persone. “Continueremo a collaborare con i nostri partner in Public Health England per indagare su come si è verificato questo focolaio e compiere ogni possibile passo per garantire la protezione della nostra comunità locale” ha detto Rachel Hearn, direttrice dell’assistenza infermieristica del gruppo clinico del Mid Essex Hospital. Tanta la vicinanza nei confronti delle famiglie delle vittime.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche