Ginecologo canadese mette incinta almeno una decina di pazienti
Esteri

Ginecologo canadese mette incinta almeno una decina di pazienti

medico
medico

Il ginecologo utilizzava un metodo particolare per curare la sterilità delle pazienti. Ora, però, dovrà pagare una multa di 10mila dollari.

Bernard Norman Barwin era un ginecologo della capitale canadese Ottawa. La sua condotta, però, lo ha escluso dall’Ordine dei medici: infatti, l’uomo è accusato di aver messo incinta decine di pazienti che si credevano sterili. Il ginecologo utilizzava il suo sperma sulle donne per risolvere il loro problema. A incastrarlo, però, è stata la denuncia di una delle figlie delle donne ingannate, che ora è adulta.

La scoperta

La ragazza si era sottoposta al test del dna per verificare le sue origni. Dai risultati, però, risultava essere la figlia del ginecologo. Così, insospettita ha deciso di sporgere denuncia contro Bernard Norman Barwin. Dopo aver avviato un processo e condotto opportune indagini sono emerse le soluzioni all’enigma. Infatti, l’uomo utilizzava il suo sperma per mettere incinta le sue pazienti considerate sterili. Il ginecologo, quindi, è stato immediatamente espulso dall’Ordine dei medici. Al momento i figli del medico accertati dalle indagini sono solo 11, ma se ne ipotizzano almeno una cinquantina.

Adesso il ginecologo canadese dovrà pagare una salatissima multa pari a 10mila dollari da versare in meno di un mese. Infine, non potrà più proseguire la carriera da medico.

Il problema di sterilità

Le donne che si affidavano alle cure di Bernard Norman Barwin speravano nella sua specializzazione proprio nel campo della fertilità. Queste pazienti, infatti, credendo di essere sterili cercavano un possibile rimedio per mettere al mondo dei bambini. Lo specialista, però, le ingannava utilizzando il suo sperma. Nessuna delle donne avrebbe mai pensato che la soluzione optata dal ginecologo fosse questa.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.