Londra, party a base di sesso e droga: morto il principe di Sharja
Esteri

Londra, party a base di sesso e droga: morto il principe di Sharja

Londra: party a base di sesso e droga. Morto il principe di Sharja

Trovato morto Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi, rampollo del sultanato arabo di Sharja. Nel paese del Golfo Persico 3 giorni di lutto e bandiere a mezz'asta. 

Trovato morto Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi, rampollo del sultanato arabo di Sharja, uno dei sette che costituiscono gli Emirati Arabi uniti. Nel paese del Golfo Persico 3 giorni di lutto e bandiere a mezz’asta.

La morte

Il giovane trentanovenne è stato rinvenuto nella sua lussuosa penthouse Londinese. L’uomo è morto durante un party a base di sesso droga ed alcol. A quanto riportano i tabloid britannici nell’appartamento sarebbero state scoperte diverse droghe di tipo A(sostanze del genere ecstasy, eroina, cocaina e crack). Ancora non ufficialmente dichiarate le cause precise della morte.

Il giovane designer

Secondo genito della casata e principe ereditario del sultanato di Sharja, si era laureato in architettura e fashion design presso la Central Saint Martins di Londra. Nel 2008 debutta alle settimane della moda di Londra e Parigi con il marchio che porta il suo nome, Quasimi. Solo 3 settimane fa aveva solcato per l’ultima volta le passerelle della city britannica presentando alla London Fashion Week la collezione primavera/estate 2020 del suo marchio.

I funerali

Secondo le regole di Sharja il paese ha indetto tre giorni di lutto e bandiere a mezz’asta.

Ai funerali hanno partecipato decine di migliaia di persone. Lo sceicco Sultan bin Muhammad Al Qasimi, padre di Khalid, ha partecipato in prima persona pubblicando sui suoi profili social foto e video dell’evento. Il figlio, dichiara l’u0mo: “è ora nelle mani di Dio”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche