USA, uccide suo marito durante un gioco erotico a tema Kung Fu
Esteri

USA, uccide suo marito durante un gioco erotico a tema Kung Fu

jennifer moglie

Una pugnalata al cuore durante un gioco erotico. Dopo anni passati a negare, la donna ha confessato ed è stata arrestata

Dopo quel 4 novembre 2017 è ormai ufficiale che la 49enne Jennifer Lynn Via, residente in Virginia -negli USA, dovrà scontare una pena pari a 15 anni in carcere per aver ucciso suo marito, il coetaneo Thomas Via con un pugnale decorativo lungo 35 cm. I due erano immersi in un gioco erotico a tema Kung Fu. L’uomo è stato pugnalato al cuore. Erano stati vani i soccorsi che si erano precipitati nell’appartamento ad Huntington nel tentativo di salvare l’uomo, ormai privo di sensi. La donna aveva negato più volte, attraverso tesi confuse e infondate, di essere stata l’artefice dell’omicidio. Ma poi, stanca, ha confessato e la sentenza è arrivata lunedì 8 luglio 2019.

Usa, uccide marito: gioco erotico

I due erano sposati da ben 16 anni. Erano soliti guardare film sul Kung Fu simulando addirittura nell’intimità quei combattimenti, utilizzando anche delle armi. La donna che ha colpito a morte suo marito con una pugnalata al cuore sosteneva in un primo momento che lui fosse scivolato per caso proprio su quel pugnale.

Gli agenti lo avevano trovato con l’arma conficcata nella schiena: l’uomo è morto a seguito di una forte emorragia.

La donna ha sempre continuato a negare cercando addirittura di incassare una polizza assicurativa sulla vita del valore di 80 mila dollari, aumentata proprio qualche settimana prima che suo marito perdesse la vita: è stato questo dettaglio a far insospettire la polizia. La donna ad oggi ha confessato, segnando la sua condanna.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgia Giuliano
Tra cronaca e ristoranti, collabora con diverse testate del mondo food e del fine drinking. Pugliese dal 1994, si laurea a Milano in "Comunicazione, media e pubblicità" e prosegue con un Master di Primo Livello in "Food & Wine Communication". Tempo fa ha bussato alla porta del giornalismo e a quanto pare qualcuno le ha risposto. Per Notizie.it scrive di cosa succede in Italia e nel mondo.