Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Madrid, donna uccisa dai detersivi
Esteri

Madrid, donna uccisa dai detersivi

donna pulizie

I medici avrebbero tentato di rianimarla per circa 30 minuti, inutilmente. Un'autopsia è stata disposta per accertare le cause della morte.

Uccisa dalle esalazioni donna patita per le pulizie. La vittima, una 30enne spagnola, sarebbe morta dopo aver accusato un malore e aver chiamato i paramedici: inutili i soccorsi, arrivati ormai troppo tardi per lei. Un’autopsia è stata chiesta per confermare le cause della morte.

Uccisa dalle pulizie

Una ragazza spagnola di appena trent’anni, residente a Madrid, è stata trovata morta nel pomeriggio di lunedì 8 luglio nella sua abitazione, dopo che quest’ultima aveva provveduto a chiamare i soccorsi per aver accusato un malore. Patita per le pulizie domestiche, sarebbero state probabilmente le esalazioni di ammoniaca respirate a causare l’arresto cardiocircolatorio. La vittima, dopo circa due ore di pulizie, avrebbe accusato un mancamento, chiamando prontamente i paramedici che però, giunti sul posto, avrebbero trovato la donna a terra in arresto cardiaco. I medici avrebbero tentato di rianimarla per mezz’ora, inutilmente: un’autopsia è stata disposta per accertare definitivamente le cause della morte.

Morire di pulizie

Sono rari i casi di questo tipo, ma spesso la pericolosità di detergenti e sgrassanti viene sottovalutata.

In particolare mischiare vari detersivi ed esporsi in maniera prolungata a quest’ultimi può avere effetti deleteri: l’ammoniaca, su tutti, è quella più rischiosa. Nonostante i prodotti domestici contengano una quantità limitata della sostanza chimica, l’uso prolungato ed eccessivo all’agente può avere conseguenze significative come bruciore ad occhi, naso e gola, ma anche insufficienza polmonare o cardiaca.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche