×

Carola Rackete premiata da Parigi, Salvini: “Non hanno di meglio da fare”

Carola Rackete sarà premiata dal Comune di Parigi con la medaglia Grand Vermeil, il maggiore riconoscimento francese.

Carola Rackete
Carola Rackete

Carola Rackete sarà premiata da Parigi per la sua azione nel Mediterraneo. La notizia è stata diffusa tramite un comunicato del municipio della capitale francese, che ha deciso di consegnare a entrambe le capitane della Sea Watch 3 (insieme a lei, infatti, verrà premiata anche Pia Klemp) “la medaglia Grand Vermeil, la massima onorificenza del Comune di Parigi, per aver salvato i migranti in mare”. La medaglia è un simbolo della “solidarietà e l’impegno di Parigi per il rispetto dei diritti umani” ed è un importante riconoscimento per le due donne “ancora perseguitate dalla giustizia italiana”.

Carola Rackete premiata da Parigi

Le due capitane della Sea Watch “emblemi di questa battaglia, portatrici di valori europei ai quali il Comune di Parigi chiede ancora una volta al nostro continente di rimanere fedele”, spiega chi dalla Francia ha deciso di consegnare un premio a Carola Rackete.

Nel comunicato si legge che “dal 2014 17 mila persone sono morte o disperse nel Mediterraneo. Di fronte a questa tragedia, il Comune di Parigi ribadisce il suo sostegno alle donne e agli uomini che operano per il salvataggio dei migranti ogni giorni e in condizioni difficili”.

La replica di Salvini

Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini, giunta tramite una diretta Facebook. Il ministro dell’Interno ha criticato il Comune di Parigi che “premia con una medaglia Carola Rackete, ‘perseguitata in Italia’. Non è Scherzi a parte. Questa è quella che ha schiacciato una motovedetta dalla GdF e adesso i colpevoli sono i finanzieri? Vuoi vedere che adesso qualche magistrato indaga i finanzieri? Speronare motovedette comporta premi. Evidentemente il Comune di Parigi non ha altro di meglio da fare che premiare questi soggetti”.

Candidata al premio Nobel

Il Comune di Parigi non è l’unico ad aver proposto un premio per la capitana.

Lo scrittore spagnolo Mario Vargas LLosa ha proposto Carola Rackete come candidata al premio Nobel. Negli stessi giorni, la commissione Libe ha proposto di invitare la capitana al Parlamento europeo.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche