Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Stati Uniti, automobilisti raccolgono soldi caduti da un portavalori
Esteri

Stati Uniti, automobilisti raccolgono soldi caduti da un portavalori

soldi-strada

La polizia della Georgia ha diramato un avviso dichiarando che chiunque verrà trovato in possesso dei soldi rischia di incorrere in una denuncia.

Arriva dagli Stati Uniti la notizia di un incredibile incidente che sembra uscire dalla scena di un film. Nella giornata del 9 luglio un camion portavalori ha infatti accidentalmente perso migliaia di banconote lungo la strada statale Interstate 285 a Dunwoody, nello stato della Georgia. La somma di denaro smarrita ammonterebbe a circa 175mila dollari, che sono stati prontamente raccolti dagli increduli automobilisti che stavano transitando in quel momento lungo la strada.

L’avviso della polizia

Tentati dall’opportunità di avere migliaia di dollari in pochi minuti, decine di automobilisti si sono subito fermati sul ciglio della strada per rastrellare la carreggiata completamente invasa dalle banconote. Un momento di euforia che però è stato interrotto poco dopo da un avviso emanato dalle forze di polizia. Chiunque verrà trovato in possesso dei soldi rischia infatti una denuncia.

Al momento le Forze dell’Ordine stanno esaminando i video in cui viene ritratta la caccia degli automobilisti alle banconote.

Ciò in modo da identificare e rintracciare tutti coloro che hanno approfittato illegalmente del fortuito incidente. Per ora, il proprietario del furgone portavalori è riuscito a recuperare solo 4mila dollari.

Il precedente lo scorso anno

Non è però la prima colta che un furgone portavalori smarrisce il proprio carico su una strada statunitense. Nel dicembre del 2018, un fiume di banconote si riversò su un’autostrada nello stato del New Jersey. Anche in quel caso gli agenti provvedettero ad identificare gli automobilisti fermatisi accusandoli del reato di appropriazione indebita.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche