Spagna, getta frigo nella scarpata: 45mila euro di multa
Esteri

Spagna, getta frigo nella scarpata: 45mila euro di multa

Spagna
Spagna

Costretto a pagare 45mila euro e a recuperare il frigorifero che aveva gettato in una scarpata in Almeria

Dopo l’individuazione del giovane che ha lanciato un frigorifero in una scarpata in Spagna, la Guardia Civil ha emesso ingenti sanzioni a suo carico.

Spagna, lancia frigorifero in una scarpata

Il video che ritraeva l’uomo nel suo gesto tanto incivile gli è costato una multa salatissima. 45mila euro a suo carico e l’obbligo di scendere lungo la scarpata e recuperare l’elettrodomestico che lui stesso aveva fatto precipitare. È successo in una strada in Almeria. Dopo il recupero, è stato disposto l’obbligo di smaltire il frigo secondo le normative vigenti. Il video era stato divulgato anche dalla stessa Guardia Civil di Almeria.

L’artefice di queste bravate di così cattivo gusto pare essere alquanto recidivo. In passato, infatti, aveva compiuto un gesto pressoché identico, divertendosi però con un altro elettrodomestico. Quella volta, infatti, si trattava di una lavatrice.

Degrado, scarsissimo rispetto e mancanza di senso civico dilagano in Italia come all’estero. Resti di uno spuntino, le lattine o le bottiglie delle nostre bevande più abituali, ma anche graffiti sui muri e scritte sulle statue.

Non mancano i mozziconi delle sigarette, le caramelle e le centinaia di gomme da masticare che tappezzano le nostre strade. In molti sono costretti a respirare l’aria putrida dell’immondizia lasciata in mezzo al verde. Il vandalismo appare oggi un problema di primaria gravità, all’ordine del giorno e sempre più diffuso. Egualmente sconcertante la quasi totale assenza di sanzioni alla luce di simili gesti tanto incivili. Il caso (e la sanzione) che arriva dalla vicina Spagna può risultare esaustivo circa la fondamentale esigenza di prendere dovuti e meritati provvedimenti di fonte a simili gesti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.