×

Trovata morta Nora Quoirin, la 15enne irlandese scomparsa in Malaysia

Scomparsa da dieci giorni, la 15enne irlandese Nora Quoirin è stata trovata morta nella giungla della Malaysia dove era in vacanza con i genitori.

nora-quoirin

Sono purtroppo finite nel peggiore dei modi le ricerche della 15enne irlandese scomparsa nella giungla della Malaysia lo scorso 3 agosto. Nora Quoirin è stata infatti trovata morta nella giornata del 13 agosto a più di un miglio di distanza dal resort dove alloggiava in vacanza con la famiglia. La giovane era affetta da una malformazione cerebrale che le causava difficoltà motorie e che ha spinto sia i genitori che gli investigatori a puntare sull’ipotesi del rapimento.

Trovata morta Nora Quoirin

Stando a quanto riportato dalle Forze dell’Ordine malesi, è praticamente certo che il cadavere ritrovato nella giungla sia quello di Nora. Rinvenuto privo di indumenti, il corpo è stato infatti riconosciuto dai familiari della ragazza, che erano giunti in Malaysia a inizio agosto per trascorrere le vacanze presso l’hotel The Dusu.

Nora Quoirin era affetta da una malformazione cerebrale nota come oloprosencefalia, che comporta difficoltà motorie e dell’apprendimento.

Fattori che hanno subito indotto i genitori della giovane a pensare ad un rapimento. La ragazza è stata ritrovata all’interno di una riserva naturale nello Stato malese del Negeri Sembilan, a circa 60 chilometri dalla capitale Kuala Lumpur.

Le ricerche degli scorsi giorni

Alle ricerche della ragazza avevano partecipato oltre 350 persone, coadiuvate da droni, elicotteri, cani da ricerca ed anche investigatori inviati appositamente da Regno Unito, Irlanda e Francia. Per poterla ritrovare all’interno della fitta foresta malese è stata utilizzata anche una registrazione della voce della madre che veniva diffusa tramite un megafono. Alle ricerche si era unito anche un anonimo uomo d’affari di Belfast, che aveva offerto circa 12mila euro di ricompensa a chiunque fosse stato in grado di ritrovare la ragazza.

Come che purtroppo non è mai avvenuta.

Il messaggio su Facebook

Poche ore dopo il ritrovamento del corpo, sulla pagina Facebook in cui venivano rinnovati gli appelli alle ricerche è apparso il seguente messaggio: “Il Lucie Blackman Trust può confermare con grande tristezza che il corpo trovato oggi è quello dell’adolescente scomparsa Nora Quoirin. La polizia locale ne ha confermato l’identificazione. L’ente benefico darà aggiornamenti il prima possibile. Si prega di rispettare la famiglia e non avvicinarsi a loro in questo momento difficile. Tutti al Lucie Blackman Trust sono a fianco della famiglia e continuano a sostenerli da quando sono arrivati a conoscenza di questa notizia. La famiglia non farà alcuna dichiarazione o colloquio in questo momento. Il Lucie Blackman Trust è in contatto regolare con loro e aggiornerà i media a livello globale quando sarà il momento di farlo.

Si prega di rispettare la loro privacy in questo momento terribile”.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche