×

Sparatoria in Missouri: morta una bambina di 8 anni, stabili i feriti

Sparatoria a St Louis, in Missouri. Morta una bimba di 8 anni, ferite altre 3 persone, che verserebbero in condizioni stabili

sparatoria in Missouri
sparatoria in Missouri

Chiese, centri commerciali, nightclub, college: negli ultimi anni gli Stati Uniti sono teatro di un numero crescente di sparatorie. I killer mettono in atto le proprie atrocità in qualsiasi luogo che sia il più possibile affollato. Resta caldo il tanto dibattuto tema del possesso di armi, un diritto di cui in America si sta evidentemente abusando. I numeri parlano chiaro: le ultime stragi avvenute negli Usa sono quelle di El Paso, in Texas, e di Dayton, in Ohio. Le due sparatorie si sono verificate a poche ore di distanza una dall’altra, fra il 3 e il 4 agosto 2019. Pochi mesi prima si ricordi la sparatoria in un bar universitario di Los Angeles e l’attacco alla sinagoga di Pittsburgh, il 27 ottobre 2018. Nuova sparatoria in Missouri, dove ha perso la vita una bambina di soli 8 anni.

Sparatoria in Missouri, la dinamica

A St Louis era stato organizzato un evento legato alla stagione pre-scolastica di football.

La bimba stava partecipando insieme alla famiglia quando è avvenuta la sparatoria. La piccola è stata colpita all’addome e per lei non c’è stato niente da fare. Solo dallo scorso aprile, si tratta del dodicesimo teenager ucciso in città da colpi d’arma da fuoco. Altre tre persone, due adolescenti e una donna, sono rimaste ferite. È questo il bilancio attuale reso noto da Il Messaggero. Si continua a indagare per far luce sulla vicenda, condannare l’autore (ancora in fuga) e comprendere il motivo che l’ha spinto ad agire. Per il momento, quel che è noto è che la sparatoria si è verificata nelle vicinanze di un parcheggio. Il killer sembrerebbe aver aperto il fuoco al termine di una lite.

Secondo i media statunitensi, è Jurnee Thompson il nome della vittima. La piccola è deceduta dopo il disperato ricovero in ospedale. Una donna di 40 anni è rimasta ferita e con lei anche due ragazzi di 16 anni, cugini della vittima.

I 3 pare versino in condizioni stabili.

Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.


Contatti:

Contatti:
Asia Angaroni

Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.

Leggi anche