×

London accusa l’ex amante Elkann “Aggredito da un trans a un’orgia”

L'ex amante di Lapo Elkann, Travis London, lo accusa di aggressione nel corso di un'orgia transgender dove si è consumata cocaina.

lapo elkann
lapo elkann

Travis London, ex chef statunitense ha fatto causa a Lapo Elkann: l’accusa sarebbe un’aggressione avvenuta durante un’orgia transgender. London ha raccontato di aver ricevuto diverse pressioni che lo spingevano al silenzio e che gli hanno causato un “grave disagio emotivo“. A riportare la storia è il New York Post. Nel racconto di London, questo sarebbe l’ultimo di una serie di “atti manipolatori, umiliazioni e dannosi nel corso di un rapporto che è durato qualche anno”.

Il rapporto

I fatti accaduti e raccontati da London si sarebbero svolti nella residenza milanese ereditata nel 2018 da Elkann. Dopo aver avuto un rapporto non protetto, Elkann avrebbe contattato due prostitute transessuali affinchè li raggiungessero nella stanza. London, a quel punto avrebbe rifiutato il rapporto con le donne, mentre Elkann avrebbe fatto sesso con una delle due prostitute consumendo una dose di cocaina. L’altra donna, invece, si sarebbe sballata al punto di aggredire London e costringerlo a fare sesso con lei.

Ma Travis abbandonò la stanza. Infine, London chiese al compagno di non raccontare l’accaduto per evitare ulteriori scandali. Lapo, secondo il racconto riportato dal NY Post, avrebbe quindi iniziato una campagna per comprare il silenzio di London. In quell’anno, infatti, verteva già un altro scandalo su Lapo riguardo la morte di Marchionne, Amministratore Delegato di Fca.

La replica di Elkann

In sua difesa, il portavoce di Elkann ha dichiarato: “È una causa interamente infondata, intentata da un individuo che ha perseguitato Lapo per anni nel tentativo di estorcergli denaro. Lapo ha negato ogni illecito e si è rifiutato di effettuare qualsiasi pagamento. Di conseguenza, London ha intentato questa causa per cercare di mettere in imbarazzo Lapo con dettagli volgari inventati. Lapo si difenderà con forza da queste accuse”.

Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.


Contatti:

Contatti:
Laura Pellegrini

Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.

Leggi anche