×

Ragazza lascia in auto bottiglia di shampoo: il caldo la fa esplodere

Condividi su Facebook

Una 19enne del Missouri ha trovato il tetto dell'auto distrutto, dopo che una bottiglia di shampoo lasciata nell'abitacolo era esplosa per il caldo.

bottiglia-shampoo-auto

È stata un’insolita disavventura quella capitata ad una ragazza 19enne del Missouri, negli Stati Uniti, che ha trovato totalmente distrutto il tettuccio della sua auto dopo aver lasciato una bottiglia di shampoo secco nell’abitacolo. A raccontare l’episodio su Facebook è stata la madre della ragazza, la signora Christine Bader Debrecht.

La donna ha infatti confermato come il flacone di shampoo sia letteralmente esploso a causa del calore sviluppatosi all’interno dell’auto lasciata sotto il sole.

Bottiglia di shampoo esplode in auto

I dettagli della singolare vicenda sono stati narrati dalla signora Bader Debrecht anche in un’intervista concessa all’emittente Fox 2, nella quale afferma: “Quando Josie ha visto per la prima volta la macchina ha pensato ‘qualcosa è caduto dal cielo’ ma dopo aver ispezionato il veicolo ha notato una sostanza bianca che aveva sporcato l’intero abitacolo.

Siamo rimasti tutti scioccati, non avevamo idea di cosa fosse successo. Sembrava che un tornado avesse colpito l’interno della macchina“.

In seguito la donna ha però notato una sostanza bianca fuoriuscire dalla bottiglia di shampoo lasciata in auto. È stato allora che hanno collegato l’esplosione al flacone dimenticato sotto il sole: “La bomboletta con il caldo è esplosa. Ha fatto saltare la copertura del portaoggetti e ha spaccato il tetto apribile dell’auto.

Fortunatamente Josie non era in macchina altrimenti ci sarebbero state serie conseguenze”. Lo shampoo in questione era infatti uno shampoo secco, contenuto sotto forma di schiuma all’interno di una bomboletta spray pressurizzata e non in una normale bottiglia.

Il post su Facebook

Nel post pubblicato sul suo profilo Facebook, la donna ha inoltre raccomandato le altre persone a non lasciare bombolette spray esposte ad alte temperature. Il rischio infatti è quello che possano potenzialmente esplodere come successo alla figlia: “Voglio solo ricordare a te (e ai tuoi figli) di prestare attenzione a quegli avvertimenti sui prodotti che potresti utilizzare. Per favore, non lasciare bombolette spray (e soprattutto shampoo a secco, poiché questo sembra essere un problema con alcune marche) nella tua auto!”.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.