×

Scuola coranica torturava più di 500 persone in Nigeria: 7 arresti

Condividi su Facebook

Più di 500 gli adulti e i minori che la polizia ha portato in salvo. Venivano maltrattati n una stanza di tortura.

nigeria arresti

Una “stanza di tortura” è stata trovata dalla polizia in una scuola islamica nella zona Rigasa della città di Kaduna. In questa sorta di tremendo nascondiglio, gli allievi venivano appesi a catene e picchiati tutte le volte che gli insegnanti affermavano che questi avessero commesso degli errori. Il fine dell’istituto islamico era quello di rimettere sulla buona strada tutti quei minorenni e quegli adulti che avevano commesso dei piccoli reati o che erano caduti nel giro della droga, attraverso l’apprendimento del Corano.

Adulti e minori torturati

La polizia islamica ha trovato e soccorso 500 persone, tutti maschi e di diverse nazionalità. “Abbiamo trovato circa 100 studenti, bambini che avevano anche 5 anni, in catene, stipati in una sola stanza piccola. Stiamo attualmente dandogli cibo, sono tutti denutriti. Abbiamo identificato alcuni bambini provenienti dal Burkina Faso, altri erano arrivati con i genitori dal nord del Paese”.

Sono queste le parole del portavoce Yakubu Sabo.

Sono stati arrestati i responsabili. Si tratta del proprietario dell’istituto islamico insieme a sei membri dello staff. Un totale di sette persone. Chi è stato soccorso è stato prontamente trasferito nello stadio di Kaduna già durante la notte al fine di ricevere tutte le cure necessarie. Tutti loro poi riceveranno delle cure mediche e saranno sottoposti a visite psicologiche. La polizia islamica ha scoperto una stanza di tortura in un plesso scolastico dove in 500 venivano puniti, legati e stuprati per punizione. Soprattutto i minori sono stati ritrovati con caviglie legate e segni di tortura.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.