×

Pedofilo ucciso in carcere a coltellate: ha abusato di 71 bambini

Richard Huckle, arrestato nel 2014, era stato condannato a 22 ergastoli: la polizia sospetta che abbia abusato di centinaia di minori.

pedofilo ucciso in carcere
pedofilo ucciso in carcere

Richard Huckle, pedofilo seriale di 33 anni, è stato ucciso in un carcere dello Yorkshire, nel Regno Unito. Le informazioni sull’accaduto sono frammentarie. Secondo quanto riferito dai media britannici, l’uomo sarebbe morto per le conseguenze di un accoltellamento. Nel 2016 Huckle è stato condannato a 22 ergastoli per aver commesso almeno 71 abusi su minori. Tutte le sue vittime sono di età compresa tra i pochi mesi e i 12 anni.

Pedofilo seriale ucciso in carcere

Per molto tempo è riuscito a sfuggire alle autorità e a nascondere i propri crimini dietro una facciata da insegnante e missionario protestante, mentre si trovava in Malaysia. Lì ha vissuto a lungo, conquistando la fiducia delle famiglie delle sue giovanissime vittime. L’orco, come è stato spesso definito dai media britannici, è stato catturato dopo mesi di indagini da parte della task force Argos della polizia del Queensland, specializzata in pedofilia online.

Le ricerche che hanno portato all’arresto di Huckle sono in realtà partite dal Canada, nel 2011, con la scoperta di un racket di distribuzione di materiale pedopornografico gestito da Brian Way, un uomo d’affari di 42 anni.

Tra i 370 clienti di Way c’era un numero insolitamente alto di persone provenienti dal Queensland e uno degli utenti più attivi era proprio Huckle.

Il 33enne è stato descritto dagli inquirenti come “entusiasta di quello che faceva”. Sono stati trovati dei quaderni dove l’uomo annotava scrupolosamente i nomi delle sue giovani vittime. Le forze dell’ordine del Regno Unito lo hanno fermato nel dicembre 2014, non appena è tornato nel Paese con un volo aereo atterrato allo scalo di Gatwick. Dopo l’arresto, Huckle si è dichiarato colpevole di 71 reati, ma la polizia è convinta che “l’orco” abbia abusato di molti più minori, forse centinaia.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche