×

Principe Andrew, scandalo Epstein: emergono nuovi dettagli

Scandalo Epstein, il Principe Andrew sempre più coinvolto nello scandalo sessuale del defunto miliardario. I nuovi dettagli su Channel 4.

scandalo epstein

Principe Andrew, emergono nuovi dettagli sullo scandalo Jeffrey Epstein. Parla Virginia Giuffre, una delle ex “schiave del sesso” del defunto miliardario, che nella ricostruzione della vicenda di Channel 4 svela esclusivi particolari riguardanti il Duca di York.

Principe Andrew, nuovi dettagli sullo scandalo

Scandalo Jeffrey Epstein, si continua a scavare. Giornalisti, televisioni, detective americani stanno controllando da cima a fondo qualsiasi documento, o mossa, riguardi il Principe Andrew, il terzogenito della Regina Elisabetta finito al centro dell’inchiesta sugli scandali sessuali del finanziere caduto in disgrazia. Spazio a Virginia Roberts, meglio conosciuta come Virginia Giuffre, lei che all’età di 17 anni avrebbe avuto un rapporto sessuale con il Reale sull’isola di Little St. James, negli Stati Uniti. La vittima, ormai donna, avrebbe condiviso per la prima volta ulteriori dettagli sulla vicenda che la vede implicata in prima persona nel programma Dispatches, di Channel 4, che ha ricostruito tutta la vicenda e che “metterà a nudo il legame tra Epstein e il terzogenito della Regina Elisabetta”.

Dispatches avrebbe rivisitato le prove fornite al Tribunale della Florida nel 2015 dall’allora 17enne Roberts: “Epstein, Andy, circa altre otto ragazze e io abbiamo fatto sesso insieme. Le altre ragazze sembravano e avevano meno di 18 anni e non parlavano per nulla inglese. Epstein ha riso del fatto che non potessero comunicare, dicendo che sono le ragazze più facili con cui andare d’accordo”. Famosa la foto che raffigura il Principe Andrew con il braccio intorno alla Giuffre quando aveva 17 anni ad una festa organizzata dal miliardario Epstein, foto che coloro vicini al Principe hanno sempre suggerito fosse falsa.

Le parole del Principe Andrew

Jeffrey Epstein è stato poi trovato morto nella sua cella in agosto, qualche settimana dopo essere stato accusato del reato di traffico di minori.

Dal canto del Duca di York c’è sempre stata la negazione in qualsiasi scandalo potesse affiancarlo al suo amico finanziere conosciuto nel 1999: “Mai visto, assistito o sospettato” il comportamento che portò alla condanna di Epstein del 2008, dove fu costretto a scontare 13 mesi di custodia per aver sollecitato una minorenne a prostituirsi. Andrew aveva in precedenza rilasciato una dichiarazione sulla condanna del suo ex amico, affermando: “Mi sembra evidente dal suicidio del signor Epstein che ci sia stata un’enorme quantità di speculazioni mediatiche su così tanto nella sua vita. Ciò è particolarmente vero in relazione alla mia precedente associazione o amicizia con l’onorevole Epstein. Pertanto sono ansioso di chiarire i fatti per evitare ulteriori speculazioni. Ho incontrato il signor Epstein nel 1999.

Durante il periodo in cui lo conoscevo, lo vedevo di rado e probabilmente non più di una volta o due volte all’anno. Ho soggiornato in un certo numero di sue residenze. In nessuna fase del breve periodo trascorso con lui ho visto, assistito o sospettato di un comportamento del genere che ha successivamente portato al suo arresto e alla sua condanna”.

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche