×

Maltempo in Spagna: forti piogge provocano disastri in Catalogna

Forti piogge in Catalogna hanno provocato terribili disastri: un morto e due dipersi. Strade chiuse e corsi d'acqua esondati.

Forti piogge torrenziali hanno inondato le città della Catalogna, provocando un morto e due dispersi. Inoltre, circa quaranta strade sono state bloccate e corsi d’acqua hanno esondato.

La tragedia

In Spagna, e più precisamente nella regione nordorientale della Catalogna, forti piogge torrenziali hanno inondato le città. Il risultato è stato tragico: un uomo è morto e due persone sono disperse.

La polizia locale ha reso noto oggi il ritrovamento del corpo senza vita di un uomo sulla spiaggia di Arenys de Mar. Il corpo è stato ritrovato poche ore dopo che era stata segnalata la sua scomparsa da una cittadina della zona. I vigili del fuoco hanno inoltre lanciato le ricerche di una donna anziana e di suo figlio che nel momento dell’alluvione si trovavano in una abitazione prefabbricata a Vilaverd, una cittadina nei pressi di Barcellona.

Le forti piogge hanno anche causato un terribile blackout con un impatto su circa 200 mila persone. Come se non bastasse, circa quaranta strade sono state bloccate e vari corsi d’acqua hanno esondato, provocando gravi danni nelle zone circostanti.

In particolare, su Barcellona e Valencia si sono abbattute precipitazioni che hanno fatto totalizzare accumuli fino a 150 mm di pioggia con venti che soffiavano a oltre 120 km/h. Per le città, quali Granada e Albacete, è prevista neve. L’alluvione era stata prevista dall’agenzia meteorologica spagnola Aemet, che ha diffuso un’allerta di colore rosso (ovvero di massimo livello) per la provincia di Girona, in Catalogna.

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Andrea Ienco

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.

Leggi anche