×

Esplosione in una miniera di carbone in Cina: 15 morti, 9 feriti

Un'esplosione di gas in una miniera di carbone a Shanxi, in Cina, ha causato la morte di almeno 15 persone, mentre 9 sono rimaste ferite.

miniera carbone cina
miniera carbone cina

L’agenzia cinese Xinhua ha riferito che 15 persone sono morte nell’esplosione di gas avvenuta di una miniera di carbone a Shanxi, in Cina. Altre 9 persone, invece, sono rimaste ferite, mentre soltanto 11 sono state tratte in salvo dai soccorritori. Un bilancio pesante se si fa riferimento ai 35 operai totali presenti nel tunnel della miniera nel momento dell’incidente. La deflagrazione, inoltre, è avvenuta nella contea di Pingyao nel primo pomeriggio di lunedì 18 novembre. Sono queste le prime informazioni che arrivano dalla Shanxi Administration of Coal Mine Safety.


Cina, esplosione in miniera di carbone

Sono in corso le indagini per verificare le cause scatenanti l’esplosione di gas nella miniera di carbone a Shanxi, in Cina. Da quanto si apprende dai media locali la deflagrazione è avvenuta nel primo pomeriggio di lunedì quando nel tunnel stavano lavorando 35 minatori. Un primo bilancio effettuato dalla Shanxi Administration of Coal Mine Safety parla di almeno 15 morti, mentre 9 operai sono rimasti feriti.

Sono infine 11 i minatori tratti in salvo dai soccorritori giunti rapidamente sul posto. Tra i feriti, cinque persone sono state trasferite in ospedale: le loro condizioni sarebbero gravi. L’incidente, avvenuto nei pressi della contea di Pingyao è stato riportato dall’agenzia Xinhua, citando le autorità della provincia nel nord della Cina. Da quanto si apprende, infine, i lavori in miniera erano gestiti da Shangxi Pingyao Fengyan Coal & Coke Group Co.

Episodi simili

Non si tratta del primo incidente sul lavoro che avviene in Cina: infatti, i bassi livelli di sicurezza hanno più volte causato tragedie. Nel dicembre 2018, ad esempio, 7 minatori hanno perso la vita nel comune di Chongqing dopo la rottura di un collegamento di un cassone minerario. Ancora prima, nell’ottobre del 2018, 21 minatori sono rimasti vittime nella provincia orientale dello Shandong.

In quell’occasione la pressione aveva causato la rottura delle pareti imprigionandoli all’interno. Infine, anche nel 2016 59 persone morirono in due esplosioni avvenute in due miniere di carbone separate (regione della Mongolia interna e provincia di Heilongjiang).

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche