×

Maltratta il cane: dipendente licenziata da un negozio di animali

Maltratta un cane: la dipendente viene licenziata. A incastrarla le riprese dei clienti presenti nel negozio durante la brutale aggressione.

maltratta cane dipendente licenziata

Viene ripresa dai clienti mentre maltratta un cane: la dipendente viene immediatamente licenziata dai titolari.

Maltratta un cane: dipendente licenziata

Il fatto che ha sconvolto il web è avvenuto a Los Angeles, nel negozio di animali “Bark ‘n’ Bitches” che si occupa anche di salvare cani randagi e abbandonati in strada. Due cani stavano giocando ma quando hanno iniziato a diventare sempre più irrequieti, è intervenuta una dipendente. La donna ha prima preso per il collo l’animale più aggressivo e l’ha poi scagliato a terra con forza. La cagnolina, una femmina di nome Goose, terrorizzata, si è rifugiata sotto un tavolo tremante. Alcuni clienti, sotto choc per la violenta reazione della dipendente, si sono avvicinati all’animale per vedere se stesse bene.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Protect Animals Worldwide, VP (@christylee787) in data: 14 Nov 2019 alle ore 5:30 PST

Le reazioni

L’intera scena è stata ripresa dai testimoni e pubblicata sul web, oltrepassando i confini nazionali.

Non si sono fatte attendere proteste e insulti da tutto il mondo, sugli account social del negozio di animali che ha prontamente dichiarato di aver licenziato la dipendente. Hanno anche postato alcuni video per rassicurare coloro che erano preoccupati per le condizioni di salute del cane. Goose sta bene e non sembra aver accusato lo choc di quell’aggressione nei suoi confronti.

«In 14 anni di attività non c’era mai accaduto niente di simile. […]» ha dichiarato il titolare del negozio di animali, aggiungendo di aver portato l’animale dal veterinario per accertarsi che fosse sana. « […] la dipendente è stata licenziata, non tollereremo mai alcuna azione che arrechi danno agli animali che soccorriamo».


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche