×

Terremoto in Russia M 6.3: trema l’estremo oriente del Paese

La scossa di terremoto ha avuto luogo nell'estremo oriente della Russia e ha avuto una fortissima intensità

terremoto russia

Una violenta scossa di terremoto si è verificata questa mattina, quando in Italia erano quasi le 9.30 , nell’estremo oriente russo. Il sisma è stato forte ed è stato chiaramente avvertito dalla popolazione. Stando alle prime informazioni l’epicentro è stato individuato nella penisola della Kamčatka, ad una profondità di 477 km.

Terremoto in Russia

Un fortissimo terremoto ha colpito l’estremo oriente della Russia quando erano da poco passate le 20.26 (ora locale). I sismografi di tutto il mondo hanno registrato un sisma molto forte, poi classificato al grado 6.3 della scala Richter, che ha scosso sia la Russia che il Giappone. L’epicentro è stato localizzato in mare, nella zona di Okhotsk, di fronte alla penisola della Kamčatka. La scossa è stata largamente avvertita nella Russia asiatica, in Giappone e in parte della Cina orientale.

I media e le autorità locali, almeno per il momento, non hanno dato notizie di morti, feriti o danni.


Sisma molto profondo

La scossa è stata violentissima e se non ha provocato danni è solo grazie alla profondità: l’ipocentro è stato indicato a circa 470 km di profondità. Le onde sismiche, comunque, si sono propagate per centinaia di chilometri motivo per il quale il terremoto è stato avvertito anche a grande distanza. Le notizie in merito sono in aggiornamento: non si segnalano vittime ma solo un grande spavento tra la popolazione.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche