×

Attentato in Afghanistan, morte almeno 15 persone

Un veicolo con a bordo civili è saltato in aria dopo esser passato su una mina nel nord dell'Afghanistan. L'attentato è costato la vita a 15 persone.

attentato afghanistan
attentato afghanistan

Sono almeno quindici i civili uccisi in un attentato a Kunduz, nel nord dell’Afghanistan. Tra le vittime ci sarebbero anche otto bambini e altre due persone rimaste ferite. Lo ha reso noto un portavoce del ministero dell’Interno, Nasrat Rahimi. Le vittime viaggiavano tutte nello stesso veicolo quando sono accidentalmente passate sopra una mina terrestre, facendola esplodere.

Attentato in Afghanistan, morti otto minori

Secondo il comunicato ufficiale diramato dal funzionario del governo afghano, l’esplosione sarebbe venuta intorno alle ore 17 e la mina sarebbe stata collocata dal gruppo islamista radicale dei talebani. Tra le vittime, tutte civili, ci sarebbero sei donne, un uomo, sei ragazzine e due bambini.

Sull’episodio è intervenuto anche il governatore di Kunduz, Abdul Jabbar Naeemi, che ha specificato come il gruppo di civili si stesse dirigendo nel distretto di Imam Sahib dove era atteso per partecipare a un matrimonio.

Sempre il 28 novembre c’è stata anche un’altra esplosione, questa volta nella provincia di Sar-e-Pul. Un’autobomba sarebbe esplosa durante il tentativo di un gruppo di talebani di spostarla verso il centro della provincia.

Sarebbe più di 2.500 le persone morte in Afghanistan dall’inizio del 2019, mentre i feriti a causa di attentati sarebbero almeno 5.670. A fine agosto 2019 un gruppo di talebani aveva assaltato un posto di blocco dell’esercito filo-governativo ad Herat.

Nell’attacco sono stati uccisi 14 soldati mentre altri 7 sono rimasti feriti. Le forze di sicurezza afghane sono riuscite a identificare con certezza tutti combattenti talebani rimasti vittime dell’attentato.

Contents.media
Ultima ora