×

Uomo stermina la sua famiglia in California: arrestato dalla polizia

Condividi su Facebook

Un uomo di 53 anni ha sterminato la sua famiglia nel giro di una settimana, consegnandosi alla polizia col cadavere di un figlio ancora nell'auto.

uomo-famiglia-california

Un uomo di 53 anni è stato arrestato dalla polizia della California dopo aver sterminato tutti i membri della sua famiglia nell’arco di una settimana. La tragedia è avvenuta nei pressi della città di Sacramento, dove lo scorso 7 ottobre Shankar Hangud ha ucciso la moglie e due dei suoi figli, mentre il primogenito è stato ucciso il 13 ottobre vicino al confine con lo stato dell’Oregon.

L’uomo avrebbe confessato il delitto senza però fornire una spiegazione del perché ha agito in questo modo.

California, uomo stermina la famiglia

Stando a quanto ricostruito dalle Forze dell’Ordine locali, Shankar Hangud avrebbe ucciso la moglie Jyothi Shankar di 46 anni e i figli Gauri di 16 e Nischal di 13 nella giornata del 7 ottobre. Il primogenito Varum, di 20 anni, è invece stato ucciso nella contea di Siskiyou, lungo il confine con l’Oregon.

Al momento la polizia non ha rilasciato dettagli sulle modalità con le quali sono state uccise le vittime.

È stato dopo aver compiuto l’ultimo omicidio che l’uomo ha caricato il cadavere del figlio in macchina e ha guidato per 200 miglia dirigendosi verso una stazione di polizia a Mount Shasta, nella California del nord, dichiarandosi inizialmente colpevole. A quel punto gli agenti hanno provveduto ad arrestarlo e a perquisire la sua abitazione dove hanno trovato i corpi degli altri suoi familiari.

I precedenti dell’uomo

Successivamente l’uomo avrebbe ritrattato la sua posizione, affermando di essere innocente, anche se i pubblici ministeri che stanno lavorando sul caso dichiarano come in realtà Hangud abbia confessato senza però fornire alcune motivazione per il suo gesto. Nella fedina penale dell’uomo non sono stati trovati eclatanti precedenti penali, salvo una multa per eccesso di velocità ricevuta nel 2016 e un debito nei confronti dello stato di 178mila dollari.

Hangud è tutt’ora accusato di omicidio di primo grado, reato su cui pesa l’aggravante di averlo commesso più volte e all’interno di diverse giurisdizioni statali.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.