×

New York, la magia dell’albero di Natale del Rockefeller Center

Condividi su Facebook

Natale a New York 2019: la magia dell'albero di Natale del Rockefeller Center.

New York, l'albero di Natale del Rockefeller Center

Sono 2 milioni e mezzo, i turisti che da ogni angolo del globo tutti gli anni visitano il famoso albero di Natale del Rockefeller Center di New York. Ma come ha fatto questo enorme abete norvegese a diventare l’icona natalizia più conosciuta al mondo?

L’albero del Rockefeller Center di New York

Il 4 dicembre sono state accese le luci del magnifico albero e la cerimonia di inaugurazione è stata un vero e proprio evento internazionale, seguito da milioni di spettatori in televisione. Circa mezzo milione di persone ha affollato Manhattan e oltre al sindaco di New York Bill de Blasio, era presente come ospite d’onore anche Carol Schultz: la donna che ha donato l’albero.

albero Rockefeller

Lo aveva acquistato nel lontano 1958 quando era ancora così piccolo da poter essere posto su un tavolino e l’aveva portato con sé, nella sua casa a Village of Florida, Orange County (nello stato di New York). Schultz lo piantò nel giardino e scelse di decorarlo Natale dopo Natale, convinta che un giorno sarebbe stato proprio lui la star del Rockefeller Center.

L’albero più famoso del mondo

L’albero è, come da tradizione, un abete rosso alto ben 23 metri e ha tra i 70 e 75 anni. È stato tagliato il 7 novembre ed è giunto nella Rockefeller Plaza il 9 novembre: qui è stato decorato con più di 50 mila lucine LED multicolore. La meravigliosa stella sulla cima è alta quasi tre metri e ha 70 punte triangolari per un totale di 3 milioni di cristalli Swarovski.

Nel giorno di Natale resterà illuminato per 24 ore mentre il 7 gennaio sarà l’ultimo giorno di luci.

Una volta spento, diventerà legname e verrà donato alla società di beneficenza Habitat for Humanity per la costruzione di nuove case.

L’albero del Rockefeller Center: curiosità

La scelta di questo albero è molto selettiva. Esiste un modulo per proporre il proprio abete come albero di Natale del Rockefeller Center. È necessario che i proprietari indichino le dimensioni e forniscano una foto con una persona o una casa accanto. Nonostante questo, la maggior parte dei vincitori viene selezionata dai giardinieri del Rockefeller e in particolare dal suo direttore Erik Pauze.

Anche l’abete rosso di quest’anno è stato individuato dallo stesso Pauze mentre era in esplorazione. La signora Schultz, la proprietaria, lo aveva già proposto nel 2010, attraverso il modulo online. Gli alberi sono generalmente regalati anche se talvolta il legame affettivo con la pianta, ha portato a svariati rifiuti da parte dei possessori.

Oltre a rispettare le misure, il candidato deve essere abbastanza robusto per reggere le decorazioni. Deve inoltre riprodurre l’aspetto tipico da cartolina dell’albero di Natale, con rami diritti e simmetrici.

Per tutto l’anno Pauze e i suoi giardinieri visitano, in auto o in elicottero, gli stati con il maggior numero di abeti rossi: Connecticut, New Jersey e lo stato di New York, in cerca dell’abete perfetto nei giardini e nei vivai. Una volta individuati i migliori, i proprietari vengono corteggiati con cesti di delizie lasciati davanti alla porta e con la promessa di piantare loro un nuovo albero, o perlomeno di sistemare il giardino una volta tagliato il prescelto. Una volta ottenuta l’autorizzazione, l’abete viene prelevato e trasportato nella Rockefeller Plaza per essere decorato.

La tradizione dell’albero nella Rockefeller Plaza

Questa tradizione è nata nel 1931 quando, durante la Grande Depressione, alcuni lavoratori che stavano costruendo il Rockefeller Center decorarono un abete balsamico alto sei metri, unendo i soldi del loro stipendio.

Divenne un rito ufficiale nel 1933: l’evento venne organizzato da un pubblicitario del centro che si servì di un albero più grande e illuminato. Nell’anno 1951 la cerimonia di accensione delle luci venne trasmessa per la prima volta in tv, divenendo un evento di portata nazionale e rendendo l’albero di Natale del Rockefeller Center, il più famoso degli Stati Uniti.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche