×

Orrore in India: sospettato di triplice omicidio e vilipendio cadavere

Condividi su Facebook

Un uomo si è introdotto in una casa privata uccidendo il padre e la madre e avrebbe abusato della donna. Poi si sarebbe accanito sui figli.

orrore in india
orrore in india

Orrore in India: un uomo è stato arrestato dalla Polizia negli ultimi giorni con le accuse di triplice omicidio e vilipendio di cadavere. Da quanto si apprende, infatti, il 38enne sarebbe riuscito ad entrare in una casa dell’Uttar Predesh. Da lì avrebbe poi ucciso una coppia e il loro bambino di 4 mesi e avrebbe abusato sessualmente del cadavere della donna (“Ho fatto sesso col corpo della madre per più di tre ore” ha raccontato agli inquirenti).

Qualche giorno prima, invece, aveva violentato una bambina.

Orrore in India

Un uomo di 30 anni si è intrufolato in una casa privata nell’Uttar Predesh e avrebbe ucciso un parte della famiglia (marito, moglie e tre figli). Una volta entrato in casa, però, avrebbe rovesciato una canna di bambù, svegliando il padre di famiglia. Il 35enne sarebbe sceso a vedere cosa stesse succedendo, ma il 38enne lo avrebbe colpito alla testa con un sasso o un mattone e lo avrebbe ucciso.

Poi, salendo al piano superiore si sarebbe accanito anche sulla moglie e sul figlio di 4 mesi, uccidendo anche loro. Infine, avrebbe consumato un rapporto sessuale con il cadavere delle donna. I fatti risalgono ad una settimana fa e i media hanno parlato di un vero e proprio orrore in India.

Non finisce qui purtroppo. L’uomo avrebbe ferito anche il secondo figlio di 4 anni, tenendolo però in vita, e avrebbe violentato la bambina di 10.

Di fronte alla domanda dei giudici che volevano indagare il motivi di questo atteggiamento, il 38enne ha risposto: “(La bambina) si è alzata chiedendo a sua madre di darle da bere. Le ho detto di dormire tranquillamente. Mi ha chiesto ‘chi sei?’ e ho iniziato a gridare ‘ladro, ladro, mamma, c’è un ladro in casa nostra’. L’ho colpita con il mattone che avevo tenuto sul letto. Poi ho fatto lo stesso con lei“.

La ricostruzione dell’investigatore

Azamarh Triveni Singh, l’investigatore del caso, ha raccontato che l’uomo avrebbe confessato “di aver assunto una droga stimolante e di aver portato preservativi“. Inoltre, il 38enne definito dalle forze dell’ordine “maniaco sessuale e necrofilo” avrebbe commesso episodi simili in tutto il Nord dell’India. Ora è accusato di triplice omicidio e vilipendio di cadavere.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.