×

Dawn Gentry, la giudice che costringe gli avvocati ad avere rapporti

Dawn Gentry è un giudice di 38 anni accusata di aver ricattato alcuni legali: in cambio di rapporti sessuali garantiva un trattamento privilegiato.

dawn gentry
dawn gentry

Dawn Gentry è una giudice di 38 anni del Kentucky, negli Stati Uniti. Gentry è accusata di aver avuto rapporti sessuali con un gruppo di avvocati e con l’amante. La donna, infatti, avrebbe ricattato i legali promettendo loro un trattamento preferenziale in cambio di sesso.

Chi rifiutava le sue avances, infatti, veniva trattato in modo diverso e talvolta spiacevole. Le indagini svolte dalla Commissione di condotta giudiziaria del Kentucky hanno fatto emergere qualcosa di sconcertante. Dawn avrebbe utilizzato l’app Snapchat per avvicinare i legali. Poi li avrebbe costretti ad avere rapporti sessuali con lei e con l’amante. La donna, però, ha negato le accuse.

Chi è Dawn Gentry

Tra le accuse che affliggono Dawn Gentry ci sarebbe quella di aver consumato un rapporto a tre con l’amante Stephen Penrose (ex pastore cristiano) e il suo segretario.

Inoltre, tra i fatti contestati alla 38enne ci sarebbe anche quello di aver lasciato ubriacare i colleghi sul posto di lavoro. Infine, la donna avrebbe utilizzato la sua posizione per garantire all’amante un ruolo di rilievo come specialista al Tribunale.

La Commissione di condotta giudiziaria del Kentucky, nel corso delle indagini, ha ascoltato anche Katherine Schulz, una donna sul panel di Gentry. Quest’ultima si occupava degli abusi sessuali su minori con la 38enne.

Secondo la sua versione dei fatti, inoltre, la giudice avrebbe chiesto a Schulz di sedurre il suo ex marito Brian Gentry per poi poterlo accusare di infedeltà. Tuttavia, i legali di Dawn hanno negato tutte le accuse.

Contents.media
Ultima ora