×

Sulle spiagge della California appaiono i “pesci pene”: cosa sono

Condividi su Facebook

I pesci pene sono degli organismi invertebrati che popolano i fondali marini, ma sono apparsi anche su una spiaggia delle California.

pesci pene
pesci pene

Una nota spiaggia della California si è riempita dei cosiddetti “pesci pene”, ovvero degli invertebrati marini (chiamati scientificamente Urechis unicinctus) dalla forma particolare. Questi organismi ricordano la forma dell’organo genitale maschile per dimensioni, colore e alcuni dettagli anatomici sibillini. Vivono solitamente sui fondali marini, ma talvolta trasportati dal mare raggiungono i lidi sabbiosi. Nonostante questi particolari pesci vengano mangiati soprattutto dai gabbiani, anche alcune persone della Corea del Sud, Giappone e Cina li adorano sia crudi che cotti. Vediamo nel dettaglio che cosa sono.


California, spuntano i “pesci pene”

Le tempeste che hanno colpito la zona del Pacifico nelle ultime ore hanno trasportato sulle spiagge californiane degli organismi particolari. I gabbiani li hanno notati già da un po’ e hanno dato il via alla caccia ai “pesci pene“.

Questi vermiciattoli hanno letteralmente invaso i lidi californiani, in particolare la spiaggia di Drakes Beach. Si tratta di organismi fallici che sono abbastanza comuni lungo la costa occidentale del Nord America, ma che trascorrono tutta la vita nelle zone intercotidali (ovvero interessate dalle maree) in tane a forma di U sotto la sabbia o nei fondali marini. Si nutrono di particelle di cibo che restano ancorate nella loro tana che è completamente cosparsa di muco. Pochi bagnanti sono consapevoli della loro esistenza e quasi nessuno li ha mai visti. Possono raggiungere una lunghezza massima di 50 centimetri, ma le dimensioni medie di norma si attestano intorno ai 20 centimetri.

Una recente tempesta nella California del Nord, però, ha provocato forti onde che hanno spazzato via diversi piedi di sabbia dalla zona, lasciando tutti questi grassi vermi locandieri esposti sulla superficie.

Gli abitanti e i turisti si sono fermati increduli di fronte a questi organismi mai visti prima d’ora. Un fenomeno davvero curioso e insolito.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Arvaro

Che cazzo di pesci!


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche