×

Uccide l’uomo che ha tentato di stuprare la figlia: 40enne condannato

Voleva difendere la figlia di 16 anni da un uomo che ha tentato di stuprarla: per questi motivi Melvin è stato condannato a 8 anni.

uccide uomo stupro figlia
uccide uomo stupro figlia

Un padre di 40 anni, Melvin Harris, ha ucciso un uomo di 27, Leon Leevon Armstrong, che avrebbe tentato di stuprare la figlia di 16 anni in un bagno pubblico. Con una serie di calci e pugni, infatti, Melvin avrebbe causato un danno cerebrale fatale all’aggressore.

Per questi motivi il padre è stato condannato a 8 anni di carcere. L’episodio, da quanto si apprende, è accaduto a Phoenix, in Arizona.

Uccide uomo che tenta di stuprare la figlia

Voleva difendere la figlia di 16 anni da un uomo che ha tentato di stuprarla: per questi motivi Melvin Harris è stato condannato a 8 anni. Il genitore ha ammesso davanti alla corte di aver ucciso l’aggressore della ragazza.

Leon Leevon Armstrong, infatti, avrebbe tentato di entrare in un bagno pubblico dove si trovava la 16enne. Il padre che l’attendeva fuori, però, vedendola uscire turbata le ha chiesta cosa fosse accaduto. La giovane ha raccontato che un uomo avrebbe tentato di violentarla entrando nel bagno. Dopo aver fornito un’accurata descrizione del suo aggressore, il padre si è messo sulle sue tracce. Così, una volta trovato, Melvin ha perso la pazienza e lo ha colpito con calci e pugni fino a causargli danni cerebrali fatali.

Il tutto si è svolto in un parcheggio del centro commerciale di Phoenix, in Arizona.

I passanti che hanno assistito alla scena, inoltre, avrebbero allertato i soccorsi, ma per l’aggressore era ormai troppo tardi. i medici non sono potuti intervenire in alcun modo. Il padre è stato condannato a 8 anni di reclusione.

Contents.media
Ultima ora