×

Ambulanza in ritardo: 47enne muore di infarto

Donna Gilby, britannica di 47 anni, è morta aspettando che arrivasse l'ambulanza, giunta sul luogo con sei ore di ritardo.

ambulanza in ritardo muore 47enne
ambulanza in ritardo muore 47enne

Per ore ha aspettato al freddo che arrivasse l’ambulanza. Un ritardo fatale che è costato la vita a Donna Gilby, la 47enne britannica che è morta d’infarto in attesa che l’ambulanza intervenisse per aiutarla. È successo a Cwmaman, nel Galles. La donna era uscita proprio per andare a una visita medica.

È scivolata mentre rincasava.

Ambulanza in ritardo di 6 ore

La donna si è ferita gravemente alla caviglia e l’ambulanza ha impiegato circa 6 ore per arrivare e prestare i necessari soccorsi. La 47enne ha dovuto aspettare tutto quel tempo al freddo, immobile sulla strada. Quando finalmente è arrivata l’ambulanza, le sue condizioni si erano già drammaticamente aggravate. Il freddo prolungato ha causato alla donna un arresto cardiaco al quale non è riuscita a sopravvivere.

Alcuni passanti hanno cercato di aiutare la 47enne distesa per terra portandole alcune coperte e provando a scaldarla in vari modi. Purtroppo ogni sforzo si è rivelato inutile a causa delle rigide temperature che caratterizzano questo periodo dell’anno. Il sistema sanitario britannico ha dovuto giustificare il fatale ritardo dell’ambulanza con il gran numero di chiamate e interventi di soccorso concentrati tutti proprio in quelle poche ore.

Un caso simile è accaduto anche nel 2018 in Italia, a Larino, in provincia di Campobasso.

Nel luglio del 2018 un uomo di 47 anni ha perso la vita dopo aver accusato un improvviso malore. I familiari avevano chiamato immediatamente il 118 ma l’ambulanza era arrivata con un forte ritardo a causa di un altro intervento. Una volta sul luogo, per il 47enne era già troppo tardi.

Contents.media
Ultima ora