×

Milizie afghane, diffuso video in risposta a Trump

Condividi su Facebook

Dopo l'uccisione di Solemaini, Trump ha pubblicato una bandiera americana. I miliziani afgani hanno risposto con un video in cui dichiarano vendetta

Trump
Trump

Dopo l’uccisione del generale Solemaini, Donald Trump pubblicò sul suo profilo Twitter l’immagine della bandiera americana. In risposta al suo tweet le milizie sciite afgane hanno pubblicato un video molto particolare.

Il video contro Trump

In risposta al tweet, The Fatemiyoun Division, una milizia afgana sciita che combatte in Siria, ha reso pubblico un video nel quale si vede in un primo momento la bandiera americana. Al di sotto di questa, il simbolo del like dei social network e un numero in continua crescita: le persone che verranno uccise nello scontro tra le due fazioni, più di 143 mila morti.

Mossa dal vento, la bandiera si solleva e rivela la presenza di una bara. I miliziani hanno ritratto il metodo con cui sono seppelliti i soldati americani.

Al termine del video appare l’hastag #SevereRevenge, “dura vendetta“.

La minaccia delle milizie non sorprende perché, in occasione del funerale del generale Solemaini, la figlia ha dichiarato: “Le famiglie dei soldati statunitensi di stanza in Medio Oriente dovrebbero aspettarsi la morte dei loro figli“.

Anche dalle alte cariche dello stato iraniano il messaggio è lo stesso: “Se gli Stati Uniti non ritirano le forze dalla regione, affronteranno un altro Vietnam”. Queste sono state le parole di Ali Akbar Velayati, consigliere del premier iraniano Ali Khamenei. Durante il funerale del generale il presidente Rohani ha affermato pubblicamente: “Gli americani non si sono resi conto di quale grave errore hanno commesso. La vendetta per il suo sangue arriverà il giorno in cui le mani sporche dell’America saranno tagliate per sempre dalla regione”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche