×

Koala in Australia: dopo gli incendi sono a rischio alluvioni

Condividi su Facebook

I koala sopravvissuti agli incendi adesso sono a rischio per le inondazione che hanno colpito l'Australia.

koala rischio alluvioni

Non c’è pace per i Koala australiani che sono riusciti a sopravvivere ai devastanti incendi che hanno messo in ginocchio l’intero paese, adesso sono a rischio per le inondazioni.

Se da un lato, le piogge torrenziali che stanno cadendo in questi giorni sull’Australia hanno concesso un po’ di tregua ai vigili del fuoco impegnati nello spegnimento degli incendi che hanno distrutto il paese, dall’altro stanno mettendo a rischio i koala che si sono salvati, fuggendo dalla zone boschive.

Dopo un lungo periodo di siccità si stanno registrando delle vere e proprie bombe d’acqua, soprattutto nelle zone meridionali, facendo scattare l’allarme inondazioni.

Le abbondanti precipitazioni secondo gli esperti possono essere anche la causa di frane, contaminazione delle acque dai detriti e possono rendere difficoltosi gli interventi di soccorso dei vigili del fuoco.

Koala a rischio per le inondazioni

I numeri parlano da soli, nell’ultimo periodo, L’Australia ha visto morire più di 400 milioni di animali.

Sono i koala la specie più colpita, molti dei quali morti bruciati vivi, ed i sopravvissuti hanno visto spazzare via il loro habitat. Secondo il governo australiano i piccoli marsupiali potrebbero essere inseriti nella lista delle specie a rischio.

I media locali riferiscono delle “scene apocalittiche” su tutta l’isola, ed è iniziata una vera e propria corsa contro il tempo per salvare il maggior numero di animali dalle fiamme e delle inondazioni.

Paura nel Parco dei rettili

Nel Parco dei rettili, nel Nuovo Galles del Sud, la situazione è davvero drammatica, tutti gli operatori, con l’acqua fino alle ginocchia, sono costretti ad adagiare su alberi di gomma a tenere in braccio i piccoli marsupiali ed altri animali per salvarli.

Le abbondanti precipitazioni hanno innalzato al di sopra della soglia di sicurezza anche il livello dell’acqua in cui sono gli alligatori, con il rischio che possano scappare.

Nato in Provincia di Lucca nel 1993, si è laureato in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing” presso L’università di Roma “La Sapienza”. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per Cina in Italia e per diversi Blog Aziendali.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Martino Grassi

Nato in Provincia di Lucca nel 1993, si è laureato in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing” presso L’università di Roma “La Sapienza”. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per Cina in Italia e per diversi Blog Aziendali.

Leggi anche