×

Picchia la fidanzata incinta, 24enne ha un aborto spontaneo

Condividi su Facebook

Una ragazza di 24 anni ha avuto un aborto spontaneo dopo essere stata brutalmente picchiata dal fidanzato

donna picchiata dal fidanzato

È terribile la storia che proviene dal New Jersey, negli Stati Uniti, dove una ragazza di 24 anni ha avuto un aborto spontaneo dopo essere stata brutalmente picchiata dal fidanzato.

Picchiata dal compagno, donna ha un aborto spontaneo

Lizalee Zayas, una ragazza di 24 anni del New Jersey, negli Stati Uniti, è stata vittima di abusi da parte del compagno. In base a quanto raccontato dalla stessa ragazza tramite social e ai media locali, il compagno l’ha presa a pugni in faccia e a calci fino a quando non è caduta per terra. Il suo ex, ha continuato a farle del male, quando fortunatamente un gruppo di donne è intervenuto dopo aver sentito le urla della ragazza.

Dopo aver salvato la giovane Lizalee Zayas, hanno convinto la vittima della vicenda a denunciare quanto accaduto.

Oltre alle lesioni riportate in seguito al pestaggio, infatti, la 24enne ha anche perso il bimbo che portava in grembo dopo aver avuto un aborto spontaneo. Una vicenda terribile che la stessa Lizalee ha voluto rendere pubblica sui social, denunciando gli abusi che ha subito per tanto tempo da parte dell’ex.

I due si sono conosciuti su Facebook e dopo mesi di frequentazione, Lizalee ha deciso di presentarlo anche a sua figlia. Sempre carino ed educato, dopo circa un anno l’uomo ha manifestato la sua vera essenza. Ha infatti picchiato per la prima volta la sua compagna, facendole sbattere la testa sul cruscotto dell’auto. “Ho sofferto nel lasciarlo mi è sembrato di essere intrappolata”, ha quindi raccontato la ragazza a Metro.

Per poi aggiungere: “Ero incinta e pensavo che non avrebbe fatto del male a suo figlio non ancora nato. Ero tornata con lui, confidando che fosse cambiato e non volevo turbare la routine di mia figlia”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche