×

Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: 41 morti e 1300 contagiati

Condividi su Facebook

Il bilancio delle vittime colpite dal coronavirus si aggrava: nuovi casi sono stati registrati in Francia, Australia e un sospetto anche in Italia.

coronavirus vittime
coronavirus vittime

Mentre si aggrava il bilancio delle vittime colpite dal coronavirus, emergono nuovi casi in Australia, Francia e Usa. Anche in Italia è stato registrato un nuovo caso sospetto a Napoli: si tratta di una donna di 63 anni dello Sri Lanka.

Con i 15 nuovi decessi delle ultimi ore, il totale delle vittime del virus proveniente da Wuhan è salito a 41, mentre sarebbero almeno 1300 le persone contagiate. La commissione sanitaria di Hubei, inoltre, ha confermato che le ultime vittime appartengono all’area di Wuhan, dove 11 milioni di persone sono bloccate sul territorio. I mezzi di trasporto sono sospesi, così come i festeggiamenti per il Capodanno cinese. Interrotta anche la proiezione di film nelle sale cinematografica e chiusa una parte della Muraglia Cinese.

Coronavirus, il bilancio delle vittime

Non solo Wuhan, ma anche altre 13 città cinesi sono rimaste isolate: il virus, però, ha raggiunto anche altri continenti. Mentre il bilancio delle vittime si aggrava (41 morti accertati), nuovi casi di coronavirus sono stati registrati in Australia, tre casi confermati in Francia e un sospetto in Italia.

Australia

Il responsabile sanitario dell’Australia, Brendan Murphy, ha assicurato che le autorità hanno avviato tutti i protocolli necessari e che la persone colpita è stata subito isolata. Si tratta di un paziente arrivato a Melbourne da Wuhan circa una settimana fa. “Il virus ha colpito i polmoni dell’uomo – ha spiegato l’autorità sanitaria australiana – che al momento è stabile”. Greg Hunt, il ministro della Salute, inoltre, ha detto che i passeggeri viaggiavano con il paziente contagiato sono stati contattati per avere ulteriori dettagli.

Francia, Usa e mondo

Il coronavirus è arrivato anche in Europa e in America: in Francia sono stati accertati tre casi, altri tre in Malesia e due negli Stati Uniti. La seconda donna americana colpita dal virus è una donna di Chicago di circa 60 anni. E ancora: due casi confermati in Vietnam, tre a Singapore, cinque a Hong Kong, due in Corea del Sud, due in Giappone, cinque in Thailandia, uno in Nepal, tre a Taiwan e due a Macao.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.