×

Coronavirus, 5.571 contagi e 131 morti: 4 nuovi casi in Francia e Germania

Condividi su Facebook

La Germania e la Francia confermano nuovi casi di Coronavirus: intanto i morti sono saliti a 131 e i contagi sono ormai oltre 5.500 in tutto il mondo.

Coronavirus azienda Macerata

Il bilancio definitivo relativo a vittime e contagi del Coronavirus è in continuo aumento: stando agli ultimi dati di martedì 28 gennaio 2020 le persone morte sono 131 e quelle infette oltre 5.500. Numero, quest’ultimo, che sorpassa quello relativo all’epidemia di Sars esplosa nel 2002 che aveva causato più di 600 morti in tutto il mondo ma 5.327 contagi.

Coronavirus: ultimo bilancio

I nuovi casi di contagio confermati nella provincia dell’Hubei, dove l’epidemia ha avuto inizio, si attestano intorno agli 840 stando alle autorità cinesi preposte alla Salute. La maggior parte delle persone morte, hanno aggiunto, erano anziane e soffrivano già di gravi patologie. Tutti i decessi si sono verificati sul suolo cinese: 125 nella provincia in cui si trova la città di Wuhan e 6 in altre province.

Coronavirus ultimo bilancio

Gli ospedali di Hubei ospitano circa 3.300 persone ricoverate e oltre 20.000 sono quelle sottoposte a test per verificare se siano vittime di contagio.

Coronavirus in Germania e Francia

Intanto in Europa si ha notizia di nuovi casi accertati. Sono saliti a quattro i casi di Coronavirus confermati in Germania, in particolare in Baviera, e anche in Francia se ne è aggiunto un altro per un totale di otto casi europei.

Casi in Baviera

Partendo dal suolo tedesco, dopo il primo comunicato nella serata di lunedì 27 gennaio 2020 che parlava di un caso, la serata seguente è arrivata la conferma che altre tre persone sono state contagiate. Un portavoce del Ministero della Salute ha spiegato che si tratterebbe di casi collegati al primo, essendo tutti e quattro dipendenti della medesima azienda del distretto di Starnberg.

Stando al comunicato degli uffici ministeriali, i tre individui si trovano ricoverati presso la Clinica di Monaco Schwabing in stato di isolamento e continuo monitoraggio dal punto divista medico.

Intanto il personale sta svolgendo test su persone che hanno avuto contatti con loro per verificare se abbiano subito il contagio. In particolare Melanie Huml, ministro della Sanità, ha affermato che chi di dovere ha identificato circa 40 dipendenti dell’azienda che potrebbero essere stati più strettamente a contatto con i tre infettati.

Ancora non si hanno notizie più precise su di loro né sono note le modalità con cui abbiano contratto il virus. Per fornire maggiori dettagli il Ministero della Salute bavarese e l’Ufficio di Stato per la Salute pubblicheranno un comunicato stampa nella giornata di mercoledì 29 gennaio 2020. Per il primo caso confermato si trattava invece di un uomo infettato in Germania durante un evento di allenamento con una collega cinese.

Quest’ultima era tornata in Cina il 23 gennaio 2020 dove avrebbe preso il virus 2019 n-CoV per poi trasmetterlo all’uomo.

Casi a Parigi e Bordeaux

Per quanto concerne la Francia, sempre nella serata di martedì 28 gennaio 2020 è arrivata la conferma di un nuovo caso da aggiungersi ai tre precedenti. Si tratta di un turista cinese di circa ottant’anni di rientro dalla provincia di Hubei che è stato ricoverato e si troverebbe in gravi condizioni.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche