×

Bambino maltrattato negli Usa: costretto a mangiare le proprie feci

Negli Usa un bambino di soli due anni è stato maltrattato e lasciato denutrito dai propri genitori, successivamente arrestati dalle forze dell'ordine.

bambino-maltrattato-usa

Arriva dagli Usa la triste storia di un bambino di soli 2 anni maltrattato dai propri genitori e lasciato denutrito a tal punto che era costretto a mangiare le sue stesse feci. La vicenda è emersa all’inizio di febbraio in una famiglia di Fayetteville, nello stato della Carolina del Nord, la quale aveva portato il piccolo al pronto soccorso a causa di alcune ferite.

Una volto giunti li però, i medici si sono resi conto delle pessime condizioni in cui versava il bambino e hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine.

Usa: bambino maltrattato e denutrito

Stando agli esami effettuati dai medici del pronto soccorso, sembra che il bambino avesse fratture al cranio e alle costole oltre a diverse lesioni cerebrali probabilmente procurate dalle violente percosse inflitte dai genitori. Assieme ai fratellini, il bimbo viveva inoltre in un ambiente malsano e totalmente inadeguate alle sue esigenze, tanto da dover essere costretto a mangiare i propri escrementi da quanto era malnutrito e abbandonato a se stesso.

Si tratta di un quadro di degrado sociale assoluto quello riscontrato dalle forze dell’ordine, per il quale nemmeno i vicini di casa hanno saputo dare risposta. Essi infatti avevano notato più volte i bambini andarsene in giro nudi per il vialetto di casa ma non potevano immaginare che venissero anche picchiati dai genitori.

Arrestati i genitori

Nel frattempo la polizia ha arrestato la madre e il padre di piccolo: la 21enne Jade Newman e il 25enne Delane Bostic, accusati di abusi su minore e maltrattamenti in famiglia con lesioni gravi.

In attesa del processo alla coppia, il tribunale ha fissato per la loro scarcerazione una cauzione di 250mila dollari.

Contents.media
Ultima ora