×

Uccide la compagna e violenta la figlia 15enne, poi si impicca

Condividi su Facebook

Strage familiare nel Regno Unito. Russell Steele strangola la compagna Giselle, 37enne colombiana, violentando la figlia 15enne prima di ucciderla.

strangola fidanzata regno unito

Un omicidio tra i più terribili che si ricordino nella Contea di Armargh, Regno Unito. Giselle Marimon-Herrera, 37enne colombiana, e sua figlia Allison, di 15 anni, sono state brutalmente uccise da Russell Steele, fidanzato della donna. L’uomo si è poi impiccato.

Strage in famiglia

“Questa è una delle indagini più barbare e difficili a cui abbia mai collaborato”, a dirlo Joe McCrisken, medico legale inglese che si è occupato di descrivere l’uccisione di Giselle Marimon-Herrera, 37enne di origini colombiane e della 15enne Allison, sua figlia. Assassinato anche il cane, un chihuahua domestico. A compiere questo triplice omicidio Russell Steele, fidanzato della donna, a Newry, nella Contea di Armargh, Regno Unito. Prima di impiccarsi, l’uomo avrebbe anche stuprato la figlia 15enne uccidendola allo stesso modo in cui avrebbe strangolato Giselle.

La storia viene a galla recentemente, nonostante i fatti risalgano al marzo dello scorso anno. Paola Herrera, sorella della vittima 37enne, durante l’udienza avrebbe letto una dichiarazione di Giselle, raccontando di come quest’ultima fosse arrivata in Irlanda del Nord nel 2016, dopo il divorzio dal marito portoghese. A raggiungerla un anno dopo anche la figlia Allison.

Le paure di Giselle

Secondo la sorella di Giselle, la donna era convinta che Steele la stesse controllando proprio perchè quest’ultima voleva porre fine alla relazione con l’uomo. Una tesi confermata successivamente anche dagli investigatori. “Le uccisioni sono state un atto impulsivo compiuto da un individuo con una storia di aggressività e violenza alle spalle”, erano state le dichiarazioni del medico legale, che aveva poi ringraziato i membri della famiglia della vittima per l’aiuto dato nelle indagini.

Dignità. Sono stati all’inferno in quest’ultimo anno”. I familiari sono poi riusciti ad arrivare in Irlanda del Nord dalla Colombia per vedere dove vivevano le due donne ed incontrare alunni e insegnanti nella scuola di Allison, grazie ad alcune donazioni. Una famiglia che ha dichiarato di essere stata devastata da quanto accaduto: “Siamo una famiglia molto schiva che è stata catapultata nel pubblico dominio a seguito di questo omicidio”.

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.