×

Bimbo morto negli Usa: ucciso perché aveva sporcato le mutandine

Un bimbo di cinque anni è stato ucciso dai genitori negli Usa dopo che aveva sporcato le mutandine. Il corpo è stato trovato in un bosco vicino casa.

bimbo-morto-usa

Orrore negli Usa, dove un bimbo di soli cinque anni è stato brutalmente ucciso dai propri genitori, i quali lo hanno massacrato di botte dopo che egli aveva sporcato le mutandine per poi seppellirne il cadavere in un bosco poco distante dalla loro casa.

La tragedia è avvenuta a Crystal Lake, nello stato dell’Illinois, e ad essere coinvolti sono la 36enne Joann Cunningham ed il 60enne Andrew Freund, genitori del piccolo AJ Freund. Non era la prima volta che il piccolo veniva picchiato e soltanto quattro mesi prima della morte i medici avevano riscontrato segni di percosse sul suo corpo durante una visita.

Bimbo ucciso dai genitori degli Usa

Il piccolo AJ è stato ucciso nell’aprile dello scorso anno, ma è in questi giorni che il tribunale sta valutando la pena da infliggere nei confronti della madre e del padre.

Il verdetto finale arriverà infatti nel prossimo mese di marzo e se confermate le accuse la coppia rischia dai 20 ai 60 anni di carcere.

In precedenza fu lo stesso bambino a scagionare la madre dalle accuse di maltrattamenti, come quando venne ricoverato all’ospedale locale dove i medici gli riscontrarono traumi da percosse su tutto il corpo. In quel caso Aj rispose ai dottori: “Forse la mamma non lo ha fatto di proposito, non voleva farmi così tanto male”.

Il finto rapimento

Nella giornata del 18 aprile 2019 la coppia aveva telefonato alla polizia affermando di non avere più notizie del figlio dalla sera precedente quando lo avevano messo a letto, fingendo quindi un rapimento del piccolo AJ. La versione dei genitori non convinceva però gli agenti e durante gli interrogatori la madre ha alla fine confessato il delitto. Il 24 aprile successivo le squadre di ricerca hanno ritrovato il corpo del bambino in un bosco poco distante da casa.

Contents.media
Ultima ora