×

Sparatoria in Germania: il killer di Hanau è un estremista di destra

Condividi su Facebook

Il responsabile della sparatoria di Hanau, in Germania, ha spiegato le sue motivazioni in un video diffuso in rete.

Tobias Rathjen, responsabile attentato in Germania
Tobias Rathjen, responsabile attentato in Germania

Il responsabile della nuova sparatoria in Germania, avvenuta nella serata di mercoledì 19 febbraio, sarebbe arrivato nel centro di Hanau, verso le 22.00, a bordo di una macchina di colore scuro. Successivamente si sarebbe avvicinato a due shisha bar, locali dove si fuma il narghilè.

Qui avrebbe aperto il fuoco sui clienti, uccidendo otto persone sul colpo e ferendole gravemente una nona, deceduta poco dopo in ospedale. Il presunto killer è stato trovato in seguito senza vita nel suo appartamento insieme alla madre. Sono quindi undici le persone morte in seguito all’attacco. Si sono registrati anche altri 5 feriti. Non è la prima volta che la Germania si sveglia con la notizia di un attentato, solo l’8 ottobre 2019, un camion si era scagliato contro nove persone davanti al Tribunale della città nell’ovest dell’Assia.

Germania, il killer della sparatoria di Hanau

Stando ai media locali come il Bild on line e Sz, l’attentatore responsabile della sparatoria in Germania era un tedesco di nome Tobias Rathjen. Si tratterebbe di un estremista di destra. L’uomo ha prima sparato al Midnight.

È entrato dopo aver suonato il campanello e ha aperto il fuoco uccidendo cinque giovani. Subito dopo si è spostato, sempre in auto, all’Arena Bar & Café. Qui ha ucciso altre tre persone. Il bilancio dei morti però potrebbe presto salire, dato che tutti i feriti risultano in gravi condizioni.

Nell’abitazione dell’assassino, le Forze dell’Ordine hanno rinvenuto un video in cui l’uomo spiegava le motivazioni alla base del suo gesto. Inoltre è stata ritrovata una lettera con scritto che “alcuni popoli, che non si possono più espellere dalla Germania, devono essere annientati“.

Il video dell’attentatore

Il video di Tobias è stato per qualche ora disponibile in rete. “Questo è il mio messaggio personale a tutti gli americani“, si sente nella clip. “Il vostro Paese è sotto il controllo di società secrete che utilizzano sistemi segreti e malefici per il controllo delle menti delle persone dando origine a una nuova schiavitù. Se non ci credi devi svegliarti e anche presto. Nel vostro Paese esistono le cosiddette basi segrete. In alcune celebrano il diavolo e uccidono, abusano e torturano i bambini. Queste cose succedono da tanti anni ormai. Sveglia! Questa è la realtà di ciò che accade nel vostro Paese. Spegnete i media mainstream, loro non sanno queste cose. Il primo passo è informarsi. Per credermi forse dovrai leggere o ascoltare queste cose da due altre fonti ma ora sai. Il secondo passo è azione: localizzate queste basi unite masse di persone e fermatele. È il vostro compito in quanto cittadini americani di fermare questo incubo: combattete, ora!“.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.