×

Uomo accoltellato in una moschea di Londra: arrestato l’aggressore

Condividi su Facebook

Un uomo è stato accoltellato in una moschea nel centro di Londra. Il racconto di un testimone: "Terrorismo xenofobo".

uomo accoltellato moschea londra

Paura nel centro di Londra, dove un uomo è stato accoltellato al collo in una moschea di Regent’s Park. Il responsabile è stato arrestato, riferiscono i media locali. Il movente dell’aggressione resta al momento ignoto.

Nella stessa moschea, a fine marzo 2019, un altro uomo era stato accoltellato a morte.

La vittima è stata trovata a Elmton Court, a tre chilometri da Westminister, dove è stato soccorso e intubato, ma il decesso è sopraggiunto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso.

Londra, uomo accoltellato in moschea

L’aggressione è avvenuta intorno alle 15.10, ora locale, presso la London Central Mosque di Regent’s Park.

La vittima ha riportato ferite multiple ed è stato trasferito in ospedale dai soccorritori. Le lesioni riportate non metterebbero a rischio la sua vita, rassicurano le autorità sanitarie. L’identità della vittima resta al momento sconosciuta, ma secondo le prime indiscrezioni diffuse dai media locali sembra che sia un uomo di circa 70 anni. Un testimone oculare lo descrive come un muezzin, intervenuto in difesa del reale bersaglio dell’aggressione.

uomo accoltellamento moschea londra

Il racconto di un testimone

Un testimone dell’accoltellamento ha diffuso tramite Twitter un video in cui lancia “un messaggio, anzi, un avvertimento” e in cui ripercorre i drammatici attimi dell’aggressione. “All’improvviso questo terrorista xenofobo a volto coperto è entrato nella moschea prima del momento di preghiera” racconta. “Si è diretto verso l’imam puntando un coltello alla sua gola. Vicino a lui, però, c’era il muezzin che lo ha protetto e per questo è stato colpito al collo.

È stata una scena davvero spaventosa“.


Si riaccende dunque la paura per le aggressioni xenofobe, a poche ore dalla sparatoria che ha insanguinato le strade di Hanau, in Germania, provocando la morte di undici persone (nove le vittime dell’aggressione, a cui si aggiungono l’attentatore e la madre).

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.