×

Coronavirus, cane positivo a Hong Kong: sarà messo in quarantena

Condividi su Facebook

Un cane è stato trovato positivo al nuovo Coronavirus. Per l'animale è stata disposta la quarantena.

coronavirus, cane positivo a hong kong
coronavirus, cane positivo a hong kong

Un cane è stato trovato positivo al nuovo Coronavirus e per questo sarà messo in quarantena. L’animale appartiene a una donna di Hong Kong anche lei positiva al tampone. Non ci sarebbero, comunque, rischi di trasmissione all’uomo, secondo quanto affermato da un vademecum diffuso dall’ISS e dall’OMS che assicura che gli animali domestici sono immuni al nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) e non in grado di trasmetterlo agli esseri umani.

Coronavirus, cane trovato positivo

Il cane si trova in quarantena a Hong Kong dopo che alcuni campioni prelevati dall’animale sono risultati positivi al virus. La notizia sarebbe già stata confermata dalle Autorità del Paese. Il cane non ha sintomi della malattia, ha affermato il Ministero competente, ma sono state prese misure precauzionali per scongiurare il rischio che possa mettere in pericolo gli esseri umani.

“I campioni prelevati dalle cavità nasali e orali sono stati trovati positivi per il virus Covid-19″, ha detto un portavoce.

Il cane è stato prelevato a casa della sua proprietaria mercoledì 26 febbraio. Non ci sono prove, al momento, che animali come gatti o cani possano trasmettere il virus all’uomo.


Il Ministero ha comunque comunicato che gli animali domestici di persone infette dovrebbero stare in quarantena per 14 giorni per escludere il contagio. Saranno condotti ulteriori test sul cane. Al momento, Hong Kong conta 93 casi di Coronavirus, tra cui due morti. Le autorità hanno annunciato che, a partire dalla mezzanotte di domenica 1 marzo, tutti i viaggiatori che abbiano visitato Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna saranno sottoposti a una quarantena obbligatoria di 14 giorni.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Dan

Prima o poi fallirete, voi testate pseudo giornalistiche… arriverà un giorno in cui imploderete insieme alle scemate acchiappa views. Questo non è giornalismo, che schifo.


Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche